Hi Gamepedia users and contributors! Please complete this survey to help us learn how to better meet your needs in the future. We have one for editors and readers. This should only take about 7 minutes!

Aedd Gynvael

Da Witcher Wiki.

Città costruita su rovine elfiche

Aedd Gynvael è una città di Narok, sul fiume Toina. Il nome in Lingua Antica significa scheggia di ghiaccio. Geralt uccise uno zeugl durante la sua permanenza con Yennefer in questa città.

Qui si svolge il racconto "Una scheggia di ghiaccio" ("Okruch lodu"), della raccolta La Spada del Destino.

Persone provenienti da Aedd Gynvael[modifica | modifica wikitesto]

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Nel film e nella serie TV The Hexer[modifica | modifica wikitesto]

Aedd Gynvael è il luogo in cui è ambientato il quinto episodio della serie tv, "Una scheggia di ghiaccio", basato sulla storia menzionata prima.

Nel videogioco The Witcher e In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica wikitesto]

Anche se la città non è visitabile nei due giochi, sulle mappe viene erroneamente situata nel Kaedwen invece che a Narok.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel racconto, Yennefer narra di una leggenda elfica da cui deriva il nome della città. La leggenda narra di una "Regina d'Inverno", che durante le bufere, viaggia su di una slitta tirata da cavalli bianchi, seminando tutt'intorno piccole schegge di ghiaccio. Chiunque venga colpito da una di esse, è perduto. Niente al mondo potrà mai renderlo felice tutto gli diventerà brutto e disgustoso, a parte la neve, il freddo e il gelo. Costui abbandonerà tutto per seguire la Regina, ma senza poterla mai trovare e morirà del suo desiderio.
    • Geralt spiega alla maga che la "Regina d'Inverno" altro non è che la "Caccia Selvaggia", un corteo di spettri che infestava alcune lande sperdute schiavizzandone gli abitanti e facendone suoi schiavi. Il witcher menziona un'offerta di denaro per spezzare la maledizione e bandire la Caccia Selvaggia, ma dice di aver rifiutato senza specificare il motivo.