Amanti perdute

Da Witcher Wiki.
Missione principale
"Amanti perdute"
Tw3-broken-flowers-01.png
Dettagli
Tipo
Missione principale
Livello suggerito
11
Luoghi
Novigrad
Regione/i
Novigrad
Fonte
Corinne Tilly
Ricompensa
150 Punti esperienza guadagnati alla difficoltà "Spada in pugno!" per amante + 300 Punti esperienza guadagnati alla difficoltà "Spada in pugno!"
Sella da corsa superiore (se si vince la corsa)
Collegato con
Sognando Novigrad
Lezioni di scherma
Il tesoro del Conte Reuven

Amanti perdute è una missione principale in The Witcher 3: Wild Hunt.

Guida[modifica | modifica wikitesto]

Trova Dandelion[modifica | modifica wikitesto]

Dirigiti al Timo e Rosmarino. Una volta arrivato, partirà una scena di intermezzo in cui Zoltan scaccerà alcuni vagabondi. Una volta terminata, entra nel locale e i vagabondi torneranno, non contenti delle legnate appena ricevute. Partirà una rissa: suonagliele e parla con il nano.

Dopo il dialogo, dovrai setacciare il pian terreno dell'edificio in cerca di indizi su Dandelion. Vi sono più oggetti con cui è possibile interagire, ma quello che stai cercando è l'agenda di Dandelion. Si trova sul mobiletto a destra della porta sul retro. Leggendola, riceverai 500 Punti esperienza guadagnati alla difficoltà "Spada in pugno!".

Geralt e Zoltan decideranno di parlare con le varie fiamme di Dandelion, per vedere se sanno qualcosa della sua scomparsa. Il witcher parlerà con metà delle donne elencate sull'agenda, il nano con l'altra metà.

IMPORTANTE: assicurati di chiedere a Zoltan informazioni su tutte le ragazze, in particolare su Rosa var Attre, altrimenti potresti incappare in un bug!

Le ragazze con cui dovrai parlare sono:

L'ordine con cui parlarci è indifferente. Dovrai parlare con ciascuna di esse per far procedere la missione.

Parla con Rosa var Attre[modifica | modifica wikitesto]

Rosa si trova nella residenza dell'ambasciatore nilfgaardiano Henry var Attre, a Borgodoro. Lei e sua sorella Edna sono le figlie. Per entrare nella villa hai due opzioni:

  • Parlare con il capitano delle guardie all'ingresso e dire di essere il nuovo insegnante di scherma. In questo caso ti condurrà direttamente nella sua stanza d'addestramento.
  • Trovare un altro modo per entrare, in altre parole intrufolarsi all'interno. per farlo, bisogna passare dal retro, dal giardino, superando il muro di cinta. Qui, su una sporgenza che dà verso il vuoto, è possibile trovare il cadavere di uno degli ammiratori di Rosa con una lettera d'amore per lei. Una volta nel giardino incontrerai Edna, felice di fare la conoscenza dell'amico di Dandelion. Si occuperà del capitano fingendo di essere Rosa, e presentandoti come il nuovo istruttore di scherma, Frederic Francis de Bergerac. Quindi, gli dirà di condurti alla sala di addestramento.

Recupera una spada di legno e scontrati con Rosa. Dopodiché, parla con lei di Dandelion e lei svelerà che non avevano una relazione, ma piuttosto era il bardo a farle la corte. Vorrà quindi la rivincita: sconfiggila di nuovo. Verrete dunque interrotti da Edna e si avrà la possibilità di indagare ulteriormente su Dandelion. Edna canzona la sorella, insistendo sulla sua relazione con il bardo, che Rosa continua a negare. Lei, infatti, non potrebbe innamorarsi di un uomo che continua a tessere le lodi di un'altra: una poetessa e trovatrice di nome Callonetta, che ha un "melodioso accento di Kovir".

Durante la conversazione, Edna menziona anche che Dandelion le ha condotte al cimitero a visitare le tombe dei celebri professori di Oxenfurt, dove continuava a fare domande sul Margravio Henckel, un patrono delle arti morto di recente.

Prima di andarsene, Rosa chiederà a Geralt di darle ulteriori lezioni di scherma. Puoi accettare o meno. Se lo fai, verrà attivata la missione "Lezioni di scherma".

Parla con Vespula[modifica | modifica wikitesto]

Vespula si trova nella sua lavanderia ad Oltremura. Al tuo arrivo, la vedrai minacciata da alcuni scagnozzi di Figlio-di-puttana Junior, che vogliono più soldi per la loro "protezione", che ovviamente Vespula non riesce a pagare in tempo. Vi sono più opzioni per risolvere la situazione:

  • Paga di tasca tua il debito di Vespula (200 corone). Riceverai 20 Punti esperienza guadagnati alla difficoltà "Spada in pugno!" (a difficoltà "Spada in pugno!").
  • Di' ai criminali che Vespula è sotto la tua protezione. Ti attaccheranno e sarai costretto ad ucciderli.
  • Di' ai criminali che Vespula è sotto la protezione del Re dei Mendicanti, ora.

Se paghi il suo debito o dici che Vespula è sotto la protezione del Re dei Mendicanti, i briganti se ne andranno. Se invece li uccidi, Vespula ti ringrazierà ma svelerà di aver perso tutto, in quanto Junior non si dimenticherà dell'accaduto e, a meno che non chiuda la lavanderia lei stessa, ci penserà lui a farlo. Quindi, sarà costretta a trasferirsi ad Oxenfurt.

Qualunque sia il modo in cui tu abbia deciso di sbarazzarti dei criminali, potrai finalmente parlare con Vespula di Dandelion. Ti spiegherà di averlo buttato fuori di casa dopo che le ha chiesto informazioni sulle lavandaie che lavorano ai bagni pubblici, e soprattutto dopo averlo visto in compagnia della sua "nipote che viene da Kovir". Nonostante sia piuttosto risentita del suo comportamento, chiederà a Geralt di dire a Dandelion di passare a salutarla quando ne avrà il tempo.

Parla con Molly[modifica | modifica wikitesto]

Molly è una cameriera della baronessa Maria Louisa La Valette, che ha una villa proprio a Novigrad. È dunque quella la tua destinazione: dirigiti alla piazza di Borgodoro, sul lato opposto della residenza var Attre.

Incontrerai la baronessa in compagnia di Morvran Voorhis. Qui, gli eventi prenderanno una piega leggermente differente a seconda delle scelte compiute in The Witcher 2: Assassins of Kings:

  • Se Geralt ha risparmiato Aryan La Valette, la baronessa accoglie Geralt e i tre si dirigono alla residenza dei Vegelbud, dove si trova attualmente Molly.
  • Se Geralt ha ucciso Aryan, la baronessa mostra disprezzo nei confronti del witcher e torna a casa. Morvran procederà ad informarti che Molly non è più una semplice cameriera bensì Lady la Attard, essendosi sposata con un nipote di Maria Louisa che ha conosciuto al funerale di Aryan. Ora passa le giornate alle corse che si tengono alla residenza dei Vegelbud.

Una volta alla villa dei Vegelbud, Morvran Voorhis ti sfiderà in una gara a cavallo: accettando e vincendo riceverai una sella da corsa superiore.

Infine, avrai finalmente la possibilità di parlare con Molly. La giovane donna svelerà di non sapere dove si trova Dandelion poiché non l'ha più visto di recente (perché la baronessa non approva della loro relazione o perché deve sposarsi, a seconda delle scelte). In ogni caso, fa notare che magari la "sorella" di Dandelion (che descrive come una giovane dai capelli biondi) potrebbe aiutarlo nella ricerca. Aggiunge inoltre che l'ultima volta che si sono visti, Dandelion le ha chiesto in prestito dei soldi.

Puoi parlare con Morvran per tornare a Novigrad con lui. Alternativamente, potrai tornare per conto tuo, a cavallo o con il viaggio rapido.

Parla con Elihal[modifica | modifica wikitesto]

Elihal si trova nella sua bottega ad Oltremura. Contrariamente a quanto Geralt potesse aspettarsi, non è una fanciulla ma un elfo che ama vestirsi con costumi differenti, che Dandelion ha scambiato per una donna quando era ubriaco marcio. Parlandogli, potrai scoprire che nell'ultimo periodo il bardo era intenzionato a parlare con l'alchimista Kalkstein. Anche Geralt vorrebbe, ed è intristito nello scoprire che è stato catturato e arso vivo dai cacciatori di streghe, non prima però che potesse prendersi la sua rivincita contro Radovid, una rivincita molto... pittoresca.

Parla con Marabella[modifica | modifica wikitesto]

Marabella si trova nelle Topaie, più precisamente nella Scuola per l'Infanzia che gestisce. Una volta entrato, ti dirà di aspettare che sta facendo lezione: puoi accettare o rifiutare, non cambia ai fini della missione.

Quando finalmente potrai parlarle e fare domande a proposito di Dandelion, Marabella ti spiegherà che il bardo ultimamente era più interessato al "Grande Libro delle Muffe" che a lei.

Torna da Zoltan[modifica | modifica wikitesto]

Una volta parlato con tutte le ragazze, torna da Zoltan al Timo e Rosmarino. Spiegherà di non aver scoperto nulla di che, ma potrà aiutarti ad individuare la misteriosa fanciulla bionda che è stata vista più volte in compagnia di Dandelion: Priscilla, nota anche come Callonetta, una barda. Ti dirà di incontrarlo quella sera al Martin Pescatore, dove te la presenterà e potrete farle qualche domanda.

Parla con Priscilla[modifica | modifica wikitesto]

Il Martin Pescatore si trova in Piazza del Gerarca. Raggiunto il nano dopo il calar del sole, assisterai ad una performance della barda. Dopodiché, in seguito ad un diverbio con Elsa, l'oste della Locanda di Bianco Frutteto, potrai parlarle.

Dopo essersi presentati, condurrà Geralt e Zoltan alle sue stanze affinché possano parlare in privato. Qui svela che Dandelion stava pianificando un furto: voleva rubare il tesoro di uno dei signori del crimine locali, Sigi Reuven. L'ultima notizia che ha di lui, era che stava venendo inseguito dagli uomini di Figlio-di-puttana Junior. Naturalmente questo significa che dovrai parlare con Junior per scoprirne di più su Dandelion, ma per farlo dovrai prima incontrare Sigi Reuven per scoprire dov'è Figlio-di-puttana. La missione quindi si concluderà e riceverai 800 Punti esperienza guadagnati alla difficoltà "Spada in pugno!".

Obiettivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Recati al Timo e Rosmarino.
  • Aiuta Zoltan a scacciare i vagabondi.
  • Usa i sensi da witcher per cercare indizi al piano terra.
  • Leggi l'agenda di Dandelion.
  • Cerca Rosa var Attre.
  • Cerca un modo di entrare nella villa dei var Attre.
  • Segui la guardia.
  • Continua a seguire la guardia.
  • Parla con Rosa var Attre.
  • Prendi una spada da addestramento di legno.
  • Sconfiggi Rosa.
  • Sconfiggi Rosa.
  • Difendi Vespula.
  • Parla con Vespula.
  • Parla con Molly.
  • Parla con Elihal.
  • Parla con Marabella.
  • Consultati con Zoltan.
  • Incontra Zoltan nella locanda del Martin Pescatore dopo il tramonto.
  • Parla con Zoltan.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Geralt aveva saputo dall'oniromante Corinne Tilly che Ciri si era messa in contatto con me a Novigrad. Si recò dunque al Timo e Rosmarino, la fiorente locanda che avevo ereditato da un mio ammiratore, credendo logicamente di trovarmi lì. Finalmente la sua ricerca di Ciri sembrava a un passo dalla sua felice conclusione.
Ahimè, il destino lo aveva illuso con nuove speranze solo per infrangerle crudelmente. Geralt non mi trovò nel mio locale. La sua disperazione fu parzialmente placata dall'incontro con il nostro vecchio amico, Zoltan Chivay, ma il nano era appena tornato da un lungo viaggio e non sapeva nulla della mia sorte o di quella di Ciri. Con la fronte aggrottata per la preoccupazione, Zoltan aiutò Geralt a esaminare ogni angolo del locale in cerca d'indizi sulla mia sorte. I due trovarono soltanto un'agenda contenente gli appunti sulle donne che avevo incontrato nei giorni precedenti alla mia scomparsa. Si divisero i nomi e si avventurarono in città per cercare le donne e chiedere se sapevano qualcosa.
Geralt conversò con le dame che avevo recentemente degnato della mia compagnia. Sebbene avessero tutte ricordi piacevoli di tali incontri, nessuna sapeva dove fossi finito. Geralt apprese dalle loro storie che c'era una persona che poteva saperne di più: una famosa e dotata trovatrice di nome Priscilla. Il caso volle che questa incredibile artista fosse ancora in città e si esibisse ogni sera alla locanda del Martin Pescatore. Che gli piacesse o meno, al witcher attendeva una serata di raffinata cultura, al termine della quale sperava di poter parlare in privato con l'artista.
Priscilla raccontò a Geralt del finimondo che avevo scatenato nel quartier generale di Figlio-di-puttana Junior, nonché della mia intenzione di rapinare Sigi Reuven, un uomo meglio noto a Geralt con il nome di Sigismund Dijkstra, ex comandante dei servizi segreti redaniani. Geralt capì che mi trovavo nel proverbiale mare di merda su una barca bucata e senza remi, circondato da coccodrilli mangiauomini... E capì che avrebbe dovuto nuotare in mio soccorso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]