Phillip Strenger

Da Witcher Wiki.
(Reindirizzamento da Barone Sanguinario)
Disambig.png Questo articolo riguarda la persona nota come "Barone Sanguinario". Per la missione, vedi Il Barone Sanguinario.
Phillip Strenger
Tw3 journal baron.png
Module
Dettagli
Soprannome
Il Barone Sanguinario
Titolo
Barone di Nido del Corvo e signore del Velen (autoproclamato)
Razza
Umano
Stemma
Stemma araldico del Barone
Sesso
Maschio
Occhi
Marroni
Capelli
Grigi con delle ciocche bianche
Nazionalità
Flag Temeria.png
Affiliazione
Esercito di Temeria (precedentemente)
Impero di Nilfgaard
Mestiere
Soldato
Luogo
Nido del Corvo
Famiglia
Compagno/a
Anna Strenger (moglie)
Figli
Tamara Strenger (figlia)
Dea (figlia mai nata)
Compare in
Interpreti

James Clyde

Per voi witcher, il mondo è tutto bianco o nero, ma per noi gente comune esistono varie sfumature di grigio. Come nella storia della mia famiglia.
― Il Barone Sanguinario a Geralt


Phillip Strenger, meglio conosciuto come Il Barone Sanguinario, è l'autoproclamato barone del Velen durante gli eventi di The Witcher 3: Wild Hunt. Marito di Anna e padre di Tamara, ha preso residenza nel villaggio fortificato di Nido del Corvo dopo che il precedente proprietario, Vserad, è fuggito sull'Isola Fyke a causa dell'avanzata delle armate imperiali.

Dal diario[modifica | modifica sorgente]

Durante il primo incontro di Geralt con il "Barone" Phillip Strenger, il witcher restò perplesso per le molte contraddizioni dell'uomo. Questo ex soldato temeriano era indubbiamente un opportunista che, dopo la sonora sconfitta del suo esercito, prestò servizio, trattò e negoziò con l'occupazione dell'Impero di Nilfgaard. I contadini locali gli avevano dato il soprannome di Barone Sanguinario, chiara indicazione che era pronto a trattare i suoi vassalli senza tanti complimenti. D'altro canto, si dimostrò sorprendentemente gentile verso un ospite inatteso che era anche un forestiero e un ammazzamostri a pagamento.
Un altro fatto che contraddiceva il suo aspetto da brigante e il suo temibile soprannome era il modo in cui trattava i bambini e le giovani donne, per i quali dimostrava una preoccupazione sincera e quasi paterna. Ciri ebbe modo di verificarlo personalmente quando ricevette cure e rifugio sotto il suo tetto.
In cambio di informazioni su Cirilla, il Barone chiese a Geralt di aiutarlo a trovare la moglie scomparsa, Anna, e sua figlia Tamara. Entrambe erano sparite senza lasciare tracce qualche tempo prima e Phillip iniziava a perdere le speranze di rivederle. In una simile situazione, un witcher era un vero e proprio dono degli dèi.
Tuttavia, il Barone aveva nascosto a Geralt alcuni fatti, come, ad esempio, la recente gravidanza della moglie, il successivo aborto e la sua predilezione per i liquori forti e i litigi violenti.
Si scoprì che il Barone beveva regolarmente ed eccessivamente, e Geralt ebbe modo di constatare personalmente quanto poteva diventare pericoloso da ubriaco quando tornò per parlargli di ciò che aveva scoperto dallo sciamano. Phillip sapeva fin dall'inizio che sua moglie e sua figlia erano fuggite, non scomparse... ma, combattuto tra la vergogna e la preoccupazione, aveva cercato di salvare la faccia e, al tempo stesso, fare tutto il possibile per trovarle.
Sotto questo aspetto, la sua determinazione fu innegabile. Senza curarsi del fatto che un confronto con le Megere avrebbe potuto concludersi tragicamente, decise di partire per le paludi e provare a liberare Anna dalle loro grinfie.
Se la moglie del Barone sopravvive:
Dicono che la vera natura di un uomo si riveli nei momenti di crisi. Il ritrovamento della moglie da parte del Barone fu indubbiamente uno di quei momenti: lo stato pietoso di Anna scosse Phillip nell'animo. Quando seppe che esisteva una fievole speranza per la cura della sua follia, il Barone si aggrappò a tale possibilità con tutte le sue forze e decise di recarsi insieme alla moglie ai confini del mondo sulle Montagne Blu per cercare aiuto per la sua mente tormentata.
Se la moglie del Barone muore:
Nonostante gli sforzi congiunti del Barone, dei suoi uomini e di Geralt, non fu possibile salvare Anna. Purtroppo, le cattive notizie non finivano qui... Tamara, che si era avventurata nella palude per salvare la madre, disse chiaramente al Barone che non voleva avere più niente a che fare con lui. Avendo perso su tutti i fronti e senza dire una sola parola, il Barone tornò da solo a Nido del Corvo...
In seguito, Geralt seppe che Phillip Strenger, un tempo il terrore di tutta Velen, travolto dal dolore e dalla disperazione per la perdita di tutto ciò che aveva amato si era impiccato.

Missioni associate[modifica | modifica sorgente]

Video[modifica | modifica sorgente]

Galleria[modifica | modifica sorgente]