Contratto per arpie

Da Witcher Wiki.
"Contratto per arpie"
Harpy03.jpg
Dettagli
Sentiero
Iorveth
Capitolo
Capitolo II
Luoghi
Gole nella foresta
Ricevuta da
Bacheca
Ricompensa
200 orens / 100 XP
Collegato
A caccia di magia


Contratto per arpie è una missione secondaria e facoltativa del Capitolo II di The Witcher 2: Assassins of Kings. La missione è disponibile nel sentiero Iorveth.

Guida[modifica | modifica wikitesto]

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Ottieni questa missione leggendo l'annuncio appeso sulla Bacheca di fronte alla locanda Il calderone, a Vergen. Puoi occuparti questa missione contemporaneamente a "A caccia di magia" e al Contratto per l'arpia regina.

Puoi ottenere alcune informazioni sulle arpie leggendo un libro acquistabile, oppure uccidendo un certo numero di mostri. Puoi trovarle principalmente in due luoghi: alla torre diroccata, nei pressi delle Catacombe naniche, a nord di Vergen, oppure alla Vecchia cava, a sud-ovest della città. Geralt deve distruggere i nidi di queste creature per completare la missione e avrai bisogno di 7 trappole per arpie. Puoi fabbricarle procurandoti i Componenti di creazione e uno schema, con l'aiuto di un artigiano, oppure comprandole già fatte direttamente da Earso.

Una volta ottenute le trappole, non devi far altro che piazzarle in terra, nell'area della Vecchia cava e nella Tana delle arpie. Uno dei mostri la prenderà tra gli artigli e la porterà nel nido, facendolo esplodere. Puoi vedere l'efficacia della trappola dalla fumata nera che compare all'orizzonte, sopra i nidi. Dopo aver completato il compito torna da Cecil Burdon per instascare la ricompensa di 200 orens e 100 PE.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Giunto nell'Aedirn Superiore, Geralt iniziò a cercare del lavoro da witcher. Quando seppe che le autorità di Vergen avevano emesso una taglia per lo sfoltimento della popolazione locale delle arpie, accettò l'incarico. Innanzitutto, decise di scoprire di più sulle abitudini delle creature alate, sterminandole una a una o attingendo dalla letteratura professionale.
Le arpie avevano creato il proprio nido su delle sporgenze rocciose inaccessibili. Geralt non poteva salire fino alla loro tana, così pensò che la tecnologia dei witcher potesse dimostrarsi utile e decise di usare le trappole per arpie.
Buona parte dei nidi di arpia venne distrutta, e passarono molti anni prima che la popolazione delle creature alate tornasse ad aumentare. Geralt, fiero come un pavone, tornò da Cecil Burdon a riscuotere la ricompensa.
Cecil Burdon non era un nano taccagno, così il witcher ottenne la ricompensa per lo sterminio delle arpie e se ne andò soddisfatto.

Video[modifica | modifica wikitesto]


Contratto per arpie

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Note[modifica | modifica wikitesto]