Demone putrefatto

Da Witcher Wiki.

In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica wikitesto]

Demone putrefatto
Tw2 journal rotfiend.png
Dettagli
Classe
Necrofagi
Variazioni
Demone putrefatto
Necrofago
Apparizioni
Campi di battaglia
Zone colpite dalla peste
Miniere di Vergen
Immunità
avvelenamento
sanguinamento
Punti deboli
Unguento anti-necrofagi
Tattiche
I demoni putrefatti attaccano in gruppo e si nascondono sottoterra, ma sono maggiormente pericoli quando muoiono esplodendo in una nube esplosiva rossa
Creazione/Alchimia
Sangue di necrofago
Occhi di necrofago
Pelle di necrofago
Denti di necrofago
Lingua di demone putrefatto
Altri tesori
trofeo di demone putrefatto

Il Demone putrefatto è un mostro necrofago che compare in The Witcher 2: Assassins of Kings. Una sua versione più grande si può incontrare di quando in quando tra gruppi di demoni putrefatti e viene chiamata "Necrofago". Geralt incontra il primo nel Capitolo I, nella grotta sotto la cascata, nella Foresta di Flotsam, dove cresce l'ostmurk.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Basta un'occhiata per inquadrare il nemico, senza contare il nome autoesplicativo. Queste creature si sono moltiplicate dopo l'ultima Guerra Settentrionale e infestano attualmente gli insediamenti nelle foreste e nelle lande selvagge.
I demoni putrefatti sono necrofagi che si nutrono di carogne e cadaveri umani, ma ciò non significa che non attacchino i vivi. Prediligono i campi di battaglia, le città colpite dalla peste e i villaggi in preda alla carestia. Se ne avvisate uno, sicuramente in zona ce ne saranno degli altri. Compaiono improvvisamente e scompaiono ancora più velocemente di fronte al pericolo, quindi sterminarli tutti è difficile. Al posto di catturarli, conviene eliminare le riserve di cibo sbarazzandosi dei cadaveri della zona. Ricordatevi di incenerirli invece di sotterrarli: i demoni putrefatti sono scavatori provetti e avidi. Senza sostentamento, le bestie migrano in cerca di nuovi territori.
Contro i demoni putrefatti è possibile adottare entrambi gli stili, ma quello veloce sembra essere più adeguato. Ucciderli è facile, ma il vero pericolo sopraggiunge in punto di morte: il cadavere del mostro rilascia dei fumi esplosivi, che possono essere incendiati con una scintilla. L'esplosione colpisce sia il witcher che gli esemplari circostanti, provocando una reazione a catena devastante. Pertanto, bisogna cercare di tenerli separati. Inoltre, messi con le spalle al muro, queste creature tendono a reagire in maniera isterica, sferrando dei colpi potenti e furiosi. Se possibile, è meglio evitare queste situazioni. Come se non bastasse, sventano i tentativi di fuga braccando la preda da dietro, atterrandola e rendendola inerme. Al contrario, quando sono loro a scappare, c'è ben poco da fare: l'unica soluzione è usare una bomba per stordirli e impedire che si rifugino sottoterra.
I demoni putrefatti sono necrofagi, e pertanto odiano l'unguento anti-necrofagi. I veleni comuni, invece, non hanno effetto, poiché le bestie si sono abituate divorando le carcasse. Avendo un sangue che si coagula rapidamente, non possono essere dissanguati, ma le altre tecniche dei witcher, dai Segni alle trappole, nonché le bombe, funzionano a meraviglia.

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Nella voce del diario relativa alla missione "Un manoscritto in codice", si specifica che la Lingua di demone putrefatto può essere usata in alternativa all'Uovo di arpia.

In The Witcher 3: Wild Hunt[modifica | modifica wikitesto]


Demoni putrefatti
Tw3 journal rotfiend.png
Dettagli
Classe
Necrofagi
Variazioni
Divoratrice
Apparizioni
In luoghi abbandonati, dove possono essere trovati cadaveri in quantità
Punti deboli
Unguento anti-necrofagi
Creazione/Alchimia
Sangue di demone putrefatto
Pelle di necrofago
Cervello di mostro
Osso di mostro
Cuore di mostro
Fegato di mostro
Saliva di mostro
Lingua di mostro
Dente di mostro
Sangue di demone putrefatto maggiore (Divoratrice only)

I demoni putrefatti sono un tipo di necrofagi presenti in The Witcher 3.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Certo che puzza... Credi che li chiamino demoni putrefatti perché profumano di rose?
— Vesemir, istruttore dei witcher della scuola del lupo
I demoni putrefatti assomigliano a corpi umani in decomposizione e privi della pelle. La loro presenza è facilmente riconoscibile dal terribile tanfo di putrefazione da cui prendono il nome. I divoratori sono una specie particolarmente pericolosa di demone putrefatto, poiché dotati di un insaziabile appetito per la carne umana.