Diario del capitano di una nave

Da Witcher Wiki.
Diario del capitano di una nave
Tw3 book brown3.png
Oggetto necessario per completare una missione.
Dettagli
Inventario/slot
Oggetti missione / Libri
Categoria
Oggetto comune
Tipo
Altri oggetti
Fonte
On a body under water, by the Relitto della Suzanne
Prezzo base
corone
Vendita
1 corone
Peso
0 Peso

This Diario del capitano di una nave is found inside a chest on a wrecked ship along with a chiave and some componenti di creazione.

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

[diario fradicio, solo alcuni passi risultano leggibili]

Belhaven, 23° giorno di servizio
Niente mi irrita di più dei marinai d'acqua dolce che si credono chissà chi. Eppure il Conte Jean-Joel Baillairgé (quell'impertinente pretende che lo chiami così) mi ha rabbonito mettendo sul tavolo una borsa piena zeppa di fiorini nilfgaardiani... [frammento illeggibile] I suoi uomini hanno caricato parecchie casse e poi un'enorme gabbia coperta da un telo. Il Conte Baillairgé mi ha spiegato che contiene uno di quei famosi cavalli a strisce di Zanguebar, un dono per la Duchessa Henrietta.

Belhaven, in direzione di Beauclair, 24° giorno di servizio
Quel cavallo di Zanguebar non ci ha portato altro che guai! Nitrisce come un pazzo giorno e notte e bisogna assicurarsi che il telo sia sempre ben teso, perché pare che sia sensibile al sole come i vampiri! Che se ne farà la duchessa di un cavallo che si può montare solo di notte? Ah, questi aristocratici... [frammento illeggibile]

Belhaven, in direzione di Beauclair, 25° giorno di servizio
Per mille serpenti di mare! Nella gabbia non c'è un cavallo, ma un maledetto shaelmaar! Quel ratto gigante ha mangiato il legno del ponte, ha fatto rovesciare la nave e si è gettato in acqua, e ora quell'idiota del Conte Baillairgé mi implora di aiutarlo a dare la caccia a quel mostro. Mi ha dato la chiave di uno scrigno pieno di gioielli che ha tenuto ben stretto per tutto il viaggio, e ha giurato di donarlo a me se riusciremo a catturare quella bestia immonda. Potrei prendere un bastone, spaccare la testa del conte e prendermi lo scrigno, ma io non sono un pirata. Radunerò gli uomini sopravvissuti al naufragio e cercheremo di intrappolare quel mostro con le nostre reti. Il conte sostiene di conoscere qualche trucco utile...