Diario di bordo

Da Witcher Wiki.
Disambig.png Questo articolo riguarda the quest items from The Witcher 3. Per the quest item from The Witcher 2, vedi Diario del capitano.

Diario di bordo del Cervo Volante[modifica | modifica wikitesto]

Diario di bordo
Tw3 book purple.png
Leggilo per ulteriori informazioni
Dettagli
Inventario/slot
Oggetti missione / Libri
Categoria
Oggetto comune
Tipo
Altri oggetti
Fonte
Captain's skeleton
Prezzo base
24 corone
Vendita
7 corone
Peso
0 Peso

Found in the remains of the ship's captain on the beach near the wreck of the Cervo Volante.

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Lasciata Novigrad in direzione sud, verso Bremevoord. Mare calmo.

Arrivati a Bremevoord. Porto pieno: quattro golette, sei galeoni, una caracca e una decina di navi da guerra. Strano: metà di queste trasportano corsari al servizio dell'imperatore. Perché Nilfgaard vuole una flotta di pirati? E perché sono all'ancora a Bremevoord?

Finito di caricare. Tutti i passeggeri sono imbarcati. Salpiamo da Bremevoord diretti a Novigrad.

Bizzarro: un mago mi ha pagato bene per dividere la cabina con il witcher. Del resto, gli scherzi di natura si attraggono.

Quel witcher è una benedizione: non parlo solo della protezione dei mostri, ma persino gli ufficiali sono più civili quando c'è Kiyan in giro. E non sono fastidiosamente scrupolosi come al solito. Forse le leggende che si raccontano sui witcher hanno ridimensionato il loro zelo.

La pressione sta crollando e il vento ha cambiato direzione. Mi farebbe comodo quel mago adesso, ma a quanto pare sia lui sia il witcher sono svaniti nel nulla. Codardi.

Il nostromo dice di avere sentito un gran fracasso nella cabina del witcher stamattina, e da sotto la porta si vedevano dei lampi. Poi più niente. Bisogna indagare.

La cabina è vuota. Ora però non posso ispezionare la nave: devo pensare alle vele. Non possiamo entrare in porto, perciò dobbiamo restare al largo e pregare che gli dèi ci proteggano.

Diario di bordo della Amuanda[modifica | modifica wikitesto]

Diario di bordo
Tw3 book green2.png
Oggetto necessario per completare una missione.
Dettagli
Inventario/slot
Oggetti missione / Libri
Categoria
Oggetto comune
Tipo
Altri oggetti
Fonte
Just off the coast of the small island east of Rossoruscello
Prezzo base
24 corone
Vendita
7 corone
Peso
0 Peso

This Diario di bordo is found along with a sealed letter.

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Diario del capitano della Amuanda

Giorno 69, Elinud

Inizio a detestare la guida e l'intera famiglia reale che sta scortando. Non dovevo accettare di prenderli a bordo: da quando siamo salpati da Val, non abbiamo avuto altro che guai e temo che non sia ancora finita. L'assurdo comportamento di questi reali stranieri non aiuta: la ciurma li chiama "i barbari" e gira voce che la spedizione sia maledetta. La guida dice di essere stata assunta per portarli a Beauclair. Magari i loro bizzarri costumi saranno adatti alla corte di Anna Henrietta, ma prima dovremo raggiungere il Continente sani e salvi. E dato che abbiamo perso di vista la nave di scorta, dubito che ci riusciremo.

Giorno 73, Elinud

Sapevo che saremmo finiti nei guai quando la guida ci ha detto che la famiglia reale era in fuga dopo che un colpo di stato li aveva rovesciati dal trono della loro isola. La donna parla al figlio in una lingua strana e le sue parole, anche se non le comprendo esattamente, suonano piene d'odio e di disprezzo per l'usurpatore. Scruta sempre l'orizzonte, di certo temendo di avere alle calcagna dei sicari.

Giorno 78, Elinud

I miei timori hanno trovato conferma: questi passeggeri ci hanno condannati a morte. La nave sta per affondare. Possano gli dèi vegliare su di noi.