We are currently performing an upgrade to our software. This upgrade will bring MediaWiki from version 1.31 to 1.33. While the upgrade is being performed on your wiki it will be in read-only mode. For more information check here.

Diario profumato

Da Witcher Wiki.
Diario profumato
Tw3 book green.png
Oggetto necessario per completare una missione.
Dettagli
Inventario/slot
Oggetti missione / Libri
Categoria
Oggetto comune
Tipo
Altri oggetti
Fonte
On body of a woman at the Anfiteatro Seidhe Llygad.
Prezzo base
corone
Vendita
1 corone
Peso
0 Peso

This journal is found along with a bottle of vino and an Bottiglia vuota.

Missioni associate[modifica | modifica sorgente]

Dal diario[modifica | modifica sorgente]

[frammento di diario profumato con essenza di bergamotto, gelsomino e cedro]

29 di Blathe
Finalmente ho trovato la soluzione! Per l'esame dell'Accademia Imperiale di Arti drammatiche, riporterò in scena il grande trionfo di Elsa de Longpré! La sua ultima esibizione, durante la quale è morta sul palco, mentre recitava! L'interpretazione migliore della storia! In questo modo la mia promozione sarà garantita...

1 di Feainn
Questo ruolo è così difficile, il mio maestro non è soddisfatto... Forse mi manca il talento necessario per misurarmi con la leggendaria Elsa...

5 di Feainn
Ora ho capito cosa mi mancava! Devo sentire il ruolo, rivivere quell'intera serata all'anfiteatro. Con le candele, il vino... Così come l'ha vissuta Elsa! L'aura che pervade quel palcoscenico mi darà quello che mi serve. Dicono che Elsa abbia vissuto lì praticamente tutta la sua vita. La gente dice che l'anfiteatro è infestato e che per questo motivo nessuno osa recitare là. Pare che chiunque abbia tentato di rimettere in scena l'ultimo spettacolo di Elsa sul palco dell'anfiteatro sia morto in circostanze misteriose, ma sono tutte sciocchezze. E se anche fosse infestato, sono certa che lo spirito di Elsa mi darebbe la sua benedizione!

7 di Feainn
Sarà questa sera! Ho preparato le candele e ho anche acquistato due bottiglie dello stesso vino che Elsa bevve prima di morire. Proverò senza sosta, e ancora, e ancora, finché non sentirò di essere Elsa!

[frammento di un testo sottolineato in rosso]

Il giorno volge al termine. La luce si affievolisce, come la mia anima. L'oscurità sta per inghiottirmi. No! Ora finalmente sono pronta a ritrovare il ricordo dei fantasmi sepolto nel mio cuore...

Accenderò le candele.

La prima arderà per ricordare lo spirito del ragazzo, poco più che bambino, che è caduto sul campo di battaglia a mezzogiorno senza neppure un lamento.
La seconda è per colui che voleva recuperare per me un gioiello caduto in fondo a un pozzo e non è mai più riemerso.
La terza è per il marito, bello come il sole e forte come una quercia, che mi ha lasciato sola nell'oscurità, morendo da solo, in un bosco.
La quarta è per colui che ha amato tanto, ma è stato consumato dal fuoco della passione.
La quinta è per te, amore mio, mio fedele compagno, rapito da una malattia. Tu che giaci sotto un velo di terra sottilissimo.
Ora tutte le candele sono accese.
Così belle, così bianche.
Uomini, ragazzi, mariti miei! Vi ho amati tutti.

E ora alzo il bicchiere, per bere alla vostra memoria.