Dol Blathanna

Da Witcher Wiki.

Valli

Immagine nel diario di The Witcher 2.

Dol Blathanna, conosciuta anche come la Valle dei Fiori, si trova a est oltre Aedirn e Kaedwen. Fu abitata dagli elfi per secoli, finché non furono costretti a fuggire sulle montagne dagli umani. Capeggiati da Filavandrel aén Fidháil, gli elfi vissero qui da esuli lottando per sopravvivere - tra essi c'era anche Toruviel- Finché non vi fu l'invasione di Nilfgaard che fu appoggiata dagli Scoiattoli.

Dopo l'invasione di Nilfgaard dei Regni Settentrionali, l'Imperatore Emhyr var Emreis restituì Dol Blathanna agli elfi che lo avevano aiutato nella guerra. Egli designò, inoltre, Enid an Gleanna come regina del nuovo stato. Ella continuò a regnare consultando Filavandrel. Dopo la Pace di Cintra, Fu costretta a giurare fedeltà a Demavend e all'Aedirn, riorganizzando lo stato sottoforma di un ducato autonomo.

Dol Blathanna è dove il racconto "Il confine del mondo" (Kraniec świata) si svolge principalmente, ed è anche l'ambientazione del settimo episodio della serie tv, "Dolina Kwiatów" (La Valle dei Fiori).

Emblemi nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Araldica[modifica | modifica wikitesto]

Stemma di Dol Blathanna

Lo stemma di Dol Blathanna non viene mai descritto nei romanzi. Questo stemma è stato disegnato dal nostro esperto di araldica e di The Witcher Mboro.

Bandiera[modifica | modifica wikitesto]

Bandiera di Dol Blathanna

La bandiera di Dol Blathanna non viene mai descritta nei romanzi. Questa bandiera è stata disegnata dall'admin della Wiki polacca ufficiale SMiki55

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Persone note[modifica | modifica wikitesto]

Monarchi:

Altri:

Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica wikitesto]

In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica wikitesto]

La Valle dei Fiori viene menzionata più volte da Iorveth in The Witcher 2. Una voce nel diario la descrive così:

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Nella lingua elfica, Dol Blathanna significa "Valle dei Fiori". Chiunque l'abbia vista con i propri occhi non può che concordare con questo nome poetico. In passato, costituiva il confine orientale del regno dell'Aedirn, ma ora è l'unico reame degli elfi liberi. Il regno fu creato in seguito alla guerra con Nilfgaard, quando l'Imperatore Emhyr var Emreis concesse agli elfi questi territori in cambio dei servizi prestati. È governato dalla maga elfica Francesca Findabair, anche conosciuta come Enid an Gleanna, la Margherita delle Valli. Dol Blathanna è una spina nel fianco dei regni confinanti, nonostante la sua regina sia stata costretta a prendere ufficialmente le distanze dalla guerriglia scatenata dagli Scoia'tael.

Stranamente, il gioco si riferisce costantemente a Dol Blathanna come un regno indipendente piuttosto che a un ducato autonomo dell'Aedirn. Infatti, la regione è anche riportata erroneamente sulla cartina.