Hello there! We are conducting a survey to better understand the user experience in making a first edit. If you have ever made an edit on Gamepedia, please fill out the survey. Thank you!

Dymitr

Da Witcher Wiki.
Tw2 journal Dmitri.png

Dymitr è un bandito, un assassino e probabilmente uno spacciatore di fisstech che compare in The Witcher 2: Assassins of Kings.

Geralt incontra questo sgradevole individuo al cimitero di Lobinden, nel Capitolo I, nel corso della missione "Attenti al troll". Tra le tante sue vittime, a quanto pare c'è anche un troll. Geralt assiste ad un dialogo in cui Dymitr e i suoi compagni parlano del loro ultimo omicidio, una spia di Thaler e Malena. Come è facile intuire, lo scontro è inevitabile e quando il witcher prevale finalmente pone fine a tutte le sue malefatte.

Tra i resti di Dymitr puoi trovare una Chiave del covo dei banditi e una lettera di salvacondotto nel quale si spiega il coinvolgimento delle autorità locali, Louis Merse e Bernard Loredo, nelle attività di Dymitr.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Paragonare Dymitr a una iena zangwebariana è un insulto per il povero animale. Contrariamente alla bestia, quel farabutto non si cibava soltanto di carogne, ma anche delle sfortune di umani e non-umani. È così che guadagnava i suoi maledetti soldi.
La sola menzione di Dymitr in questo racconto è un onore troppo grosso per lui, perciò diciamo soltanto che il witcher pose fine alla vita di quel figlio di puttana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Covo dei banditi si trova nell'estremità sud-orientale della mappa, in una zona paludosa. Per raggiungerla devi risalire il ponte di pietra inclinato, a sud della zona dove si trova il Troll di Flotsam e poi svoltare a destra, attraverso la vegetazione.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]