Endriaghe droni

Da Witcher Wiki.
Endriaghe droni
Tw3 journal endregadrone.png
Dettagli
Classe
Insettoidi
Variazioni
Endriaghe guerriere
Endriaghe operaie
Apparizioni
Foreste e boschi
Valore armatura
50
Resistenze
30% danni fisici
Punti deboli
Rigogolo dorato
Unguento anti-insettoidi
Tattiche
Scagliano degli aculei attorno a sé, in grado di avvelenare le proprie vittime
Creazione/Alchimia
Cuore di endriaga
Placche di endriaga
Estratto di veleno
Guscio chitinoso
Sangue di mostro
Saliva di mostro
Dente di mostro

Le endriaghe droni sono uno dei tipi di endriaghe che appaiono in The Witcher 3: Wild Hunt. La voce del bestiario riguardante questi insettoidi può essere ottenuta leggendo "Il magico mondo degli insettoidi".

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

A volte, gli uomini pigri e buoni a nulla vengono chiamati "droni". Questo è un insulto alle endriaghe droni, che almeno alzano il culo per combattere.
— Evelynn Harker, erborista
I maschi di endriaga, chiamati "droni", sono creature voraci il cui unico obiettivo nella vita è mangiare, combattere e riprodursi. Tuttavia, quando si avventurano fuori dalle tane, questi aggressivi cacciatori attaccano qualsiasi creatura incontrata.
La vita delle endriaghe droni è breve e culmina in autunno con la fecondazione della regina. Fino a quel momento, trascorrono il tempo a proteggere il territorio della colonia. I droni più deboli muoiono in questi scontri, mentre i più grossi e forti sopravvivono. I geni di questi esemplari eletti vengono tramandati alla generazione successiva di endriaghe, mentre i maschi stessi vengono uccisi dopo la fecondazione e i loro corpi utilizzati per nutrire l'alveare durante i lunghi mesi invernali.
I droni sono facilmente identificabili grazie ai loro caratteristici addomi a forma di cono. Contrariamente alle altre endriaghe, possono attaccare a distanza, scagliando salve di aculei avvelenati. Come per i loro simili, il sanguinamento non ha effetto, mentre l'unguento anti-insettoidi infligge ingenti danni.

Vedi anche[modifica | modifica wikitesto]