Francesca Findabair

Da Witcher Wiki.
(Reindirizzamento da Enid an Gleanna)
Enid an Gleanna
Tw3 cardart scoiatael leader francesca gold.png
Francesca Findabair - carta gwent in The Witcher 3
Dettagli
Pseudonimi
Francesca Findabair
Pratolina delle Valli
Titolo
Regina della Dol Blathanna
Mestiere
Maga
Regina
Sesso
Femmina
Razza
Elfa
Cultura
Aen Seidhe
Affiliazione
Capitolo dei Maghi
Loggia delle Maghe
Abilità speciali
Magia
Luogo
Dol Blathanna
Aspetto fisico
Occhi
Blu
Capelli
Dorati
Famiglia
Compare in

Enid an Gleanna, conosciuta anche come Francesca Findabair è un'elfa, una maga e la regina degli elfi della Dol Blathanna, come decretato dall'Imperatore Emhyr var Emreis. Il suo aspetto è contraddistinto da lunghi capelli biondi e da enormi occhi azzurri da cerbiatto. Secondo moltissime persone la maga è universalmente considerata la donna più bella del mondo. Francesca è uno dei membri fondatori della Loggia delle Maghe.

Nella Saga Witcher[modifica | modifica wikitesto]

Francesca Findabair appare per la prima volta ne Il Tempo della Guerra, alla riunione di maghi sull'Isola di Thanedd.

Dietro la coppia, avanzava una bella donna dai lunghissimi capelli di un intenso biondo dorato, facendo frusciare un vestito color reseda ornato di merletti.

«Francesca Findabair, chiamata Enid an Gleanna, la Pratolina delle Valli. Non sgranare gli occhi, strigo. È universalmente considerata la donna più bella del mondo.»

«È membro del Capitolo? Sembra molto giovane. È anche questa opera di elisir magici?» sussurrò Geralt in tono stupito.

«Non nel suo caso. Francesca è un’elfa di sangue puro.»


Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Durante il colpo di Thanedd, Francesca aiuta Vilgefortz e le forze di Nilfgaard. È grazie a lei che gli Scoia'tael sono riusciti ad arrivare a Garstang passando dai sotterranei dell'isola.

Lo strigo asciugò il sangue che sgorgava dalla bocca di Dorregaray.

«Ha un polmone trafitto. Puoi aiutarlo?»

«Io posso farlo», disse Marti Sodergren salendo a fatica la scala dalla parte di Aretuza, del tunnel. «Che succede qui, Carduin? Chi lo ha colpito?»

«Gli Scoia’tael», rispose il mago asciugandosi la fronte con la manica. «A Garstang si combatte. Maledetta banda, sono l’uno meglio dell’altro! Di notte Filippa mette le manette a Vilgefortz, e di giorno Vilgefortz e Francesca Findabair portano sull’isola gli Scoiattoli! E Tissaia de Vries... Maledizione, è stata lei a combinare questo pasticcio!»


In seguito agli eventi di Thanedd, Enid an Gleanna viene incoronata regina della Dol Blathanna e aiuta a fondare la Loggia delle Maghe.

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Nel modulo premium Il prezzo della neutralità[modifica | modifica wikitesto]

Nel modulo premium Il prezzo della neutralità, Reim, l'elfo esploratore, la menziona a Geralt in un commento riguardo i maghi.

In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica wikitesto]

Francesca Findabair non appare in The Witcher 2, tuttavia viene menzionata più volte nel corso del gioco.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene non compaia nel nostro racconto, l'elfa Francesca Findabair, nota anche come Enid an Gleanna, la "Margherita delle Valli", merita di essere menzionata. Dopo la ribellione di Thanedd, nella quale si schierò a fianco dei maghi alleati con Nilfgaard, Francesca divenne la regina di Dol Blathanna, lo stato degli elfi liberi creato per un capriccio dell'Imperatore Emhyr. Enid era considerata la donna più bella del mondo, ma questa Aen Seidhe purosangue dai capelli dorati e gli occhi azzurri era anche una potente maga in grado di dominare la famosa magia elfica.

In The Witcher 3: Wild Hunt[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene solo menzionata durante il gioco, Francesca è il comandante del mazzo Scoia'tael. Appare in cinque carte, quattro del gioco base e una dell'espansione Hearts of Stone.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Il suo nome, Enid an Gleanna in Lingua Antica significa Pratolina delle Valli.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]