Hi Gamepedia users and contributors! Please complete this survey to help us learn how to better meet your needs in the future. We have one for editors and readers. This should only take about 7 minutes!

Eredin Bréacc Glas

Da Witcher Wiki.
Eredin Bréacc Glas
Tw3 journal eredin.png
Dettagli
Pseudonimi
Sparviero
Titolo
Re della Caccia Selvaggia
Sesso
Uomo
Razza
Elfo
Cultura
Aen Elle
Affiliazione
Dearg Ruadhri
Luogo
Tir ná Lia
Aspetto fisico
Occhi
Verdi (nei libri)
Capelli
Neri
Famiglia
Compare in

Eredin Bréacc Glas era un elfo dai lunghi capelli neri e gli occhi verdi. Comandante di una cavalleria conosciuta come i Dearg Ruadhri, o Cavalieri Rossi, insieme con Avallac'h fu uno dei tre governanti del mondo degli Aen Elle. Tra gli unicorni era conosciuto come "Lo Sparviero".

Nella Saga Witcher[modifica | modifica wikitesto]

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

ATTENZIONE! Non leggete oltre se NON avete ancora letto i romanzi della saga!

Nel mondo degli umani, era conosciuto e temuto con il nome di Re della Caccia Selvaggia, un gruppo di spettri che compongono la cavalleria che comanda.

Nel libro La Signora del Lago, Ciri incontra Eredin a Tir ná Lia, nel mondo degli Aen Elle. La ragazza rimase incantata e infatuata dall'elfo ed Eredin se ne approfittò per mettere in atto il suo piano e quello di Avallac'h. Eredin uccise il re degli Aen Elle, Auberon Muircetach, forse non intenzionalmente, fornendogli un afrodisiaco per aumentare le sue prestazioni sessuali. Eredin e Avallac'h, un elfo Aen Saevherne, divennero i sovrani degli Aen Elle, siccome Auberon viveva recluso e lontano dalla vita quotidiana della sua gente.

Si dice che Eredin possedesse il potere del Passaggio tra i Mondi, che gli permetteva di controllare lo spazio e il tempo. Tuttavia avendolo perduto, desiderava impadronirsene nuovamente ad ogni costo. Inoltre Eredin e Avallac'h usarono il potere per controllare uno dei due mondi, quello degli Aen Elle, del quale uccisero tutti gli umani, di cui Ciri scopre le tracce durante la sua fuga.

Quando infine Ciri fuggì dagli Aen Elle, Eredin e i suoi cavalieri la inseguirono attraverso lo spazio e il tempo fino a quando la catturarono nella foresta di un mondo sconosciuto. Eredin tormentò Ciri come spirito, mentre la fanciulla dormiva in una taverna francese, dicendole che l'avrebbe aspettata alla Spirale, il luogo nel quale alla fine Ciri entrò dopo il suo lungo viaggio tra lo spazio e il tempo.

Nel mondo degli umani, Eredin è conosciuto e temuto come il Re della Caccia Selvaggia, il gruppo di spettri che rappresentano la cavalleria sotto il suo comando.

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

In The Witcher 3: Wild Hunt[modifica | modifica wikitesto]

Eredin Bréacc Glas, fanart di Afternoon63.

Eredin è presente nel terzo capitolo della saga videoludica, assieme ai suoi due generali Caranthir e Imlerith.

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del Re della Caccia Selvaggia, l'identità del signore degli incubi, l'essere celato dietro la spaventosa maschera... Ciò restò a lungo ignoto. Col tempo, tuttavia, i vari brandelli di d'informazioni cominciarono a dare un profilo del nostro nemico.... senza però ridurre il terrore che ispirava.
In realtà, la Caccia Selvaggia era una brigata di cavalleria d'elite proveniente dal mondo degli Aen Elle, il popolo Alder, e comandata dal loro ambizioso e spietato re Eredin Bréacc Glas. Questi percorreva le vie segrete attraverso il gelido vuoto tra il suo mondo e i nostri per catturare delle vittime e riportarle in patria come schiavi. L'attuale obiettivo della Caccia era Cirilla, i cui poteri avrebbero servito i suoi scopi. C'era un solo ostacolo sul suo cammino: Geralt di Rivia.
Ciri riuscì a fare un po' di luce sulle motivazioni del comandante della Caccia Selvaggia. Sulla patria degli Aen Elle gravava la minaccia dell'annientamento. Eredin, guerriero e conquistatore di natura, aveva deciso di risolvere il problema nel modo più semplice possibile: invadendo il nostro mondo. La chiave per farlo? I poteri di Ciri, che gli avrebbero permesso di aprire i portali per un invasione su larga scala.
Confidando nella forza della sua magia e nell'abilità dei suoi cavalieri, Eredin sferrò un audace assalto frontale a Kaer Morhen. Nonostante il nobile sacrificio dei difensori, il nemico giunse a un passo dalla vittoria. Soltanto il potere incontrollato di Ciri costrinse Eredin a ritirarsi. Tuttavia, era chiaro che il nemico avrebbe fatto tesoro di questa sconfitta e che l'attacco successivo sarebbe stato inarrestabile.
Secondo Avallac'h, Eredin era responsabile della morte di Auberon Murcetach, precedente sovrano di Aen Elle. Rivelare questo segreto avrebbe sicuramente nuociuto alla sua popolarità tra il popolo Alder.
L'ultima battaglia di Eredin è indubbiamente degna di un poema... che dico, di un'epopea... ma questo non è il momento né il luogo per scriverla. In breve, quel giorno il Re della Caccia sembrava inarrestabile, facendo a pezzi chiunque osasse sbarrargli la strada... questo, almeno, finché il suo cammino non lo portò a scontrarsi con Geralt di Rivia. I due esperti guerrieri si affrontarono in un ultimo scontro sul ponte spettrale della Naglfar. Il duello fu lungo e difficile, ma alla fine la lama del witcher colpì nel segno, tranciando i sogni di conquista e potere di Eredin. Così morì Eredin Bréacc Glas, Re della Caccia Selvaggia.

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Le leggende sulla Caccia Selvaggia, una cavalleria di spettri che imperversa nel cielo durante la notte, ha in realtà origine e fondamento in diverse culture del nord dell'Europa. Secondo il folklore tedesco e britannico, la Caccia Selvaggia è una vera e propria battuta di caccia degli spiriti e altre creature sovrannaturali, con tanto di segugi, cacciatori e cavalli che rappresenta il pericolo, la paura o un presagio di sventura.
  • In The Witcher 3: Wild Hunt, Eredin è doppiato dall'attore inglese Steven Hartley.
  • Ne La Signora del Lago, Eredin brandisce una spada che ricorda la katana giapponese: lama ad un solo filo, con un'elsa allungata e una guardia circolare. In The Witcher 3: Wild Hunt la sua arma è completamente differente, probabilmente per mantenere un senso di unità con lo stile utilizzato per rappresentare i cavalieri della Caccia Selvaggia.
  • In The Witcher 3: Wild Hunt il valore armatura di Eredin è 150, superiore a quello degli altri generali della Caccia (Imlerith e Caranthir, rispettivamente di 125 e 65).

Galleria[modifica | modifica wikitesto]