Falka

Da Witcher Wiki.
Falka
Falka rpg.png
Falka nel terzo volume di "Biały Wilk"
Dettagli
Soprannome
Falka la Sanguinaria
Titolo
Principessa di Redania
Sesso
Femmina
Razza
Quarterone
Cultura
Regni Settentrionali
Nazionalità
Flag Redania.svg
Status
Deceduta (bruciata sul rogo)
Aspetto fisico
Capelli
Neri[1]
Famiglia
Famiglia
Dinastia di Redania
Genitori
Vridank (padre)
Beatrix di Kovir (madre)
Cerro (matrigna)
Parenti
Heltmult (fratellastro)
Denhard (fratellastro)
Riannon (sorella adottiva)
Compare in

Falka era la figlia maggiore di re Vridank di Redania e della sua prima moglie, Beatrix di Kovir. Tre anni dopo il matrimonio tra re Goidemar di Temeria e la regina Riannon, Falka divenne il capo di una rivolta che la rese famosa. Pare che Falka uccise il padre durante questa ribellione, i due fratelli e la regina Cerro. Imprigionò inoltre Riannon che era incinta di due gemelli a Houtborg.

Mentre era in prigione, Riannon diede alla luce i bambini e perse il senno. Nello stesso periodo Falka partorì una figlia che affidò a Riannon perché ne fosse la nutrice. Non molto tempo dopo, la ribellione fu placata e Falka fu processata e condannata a morire sul rogo. Per questo motivo, la gente di Redania e Temeria soleva bruciare su una pira un pupazzo raffigurante Falka, durante la festa di Saovine. Secondo la leggenda, Falka maledisse tutte le genti presenti e promise che tutta la loro progenie avrebbe sofferto per mano di un discendente del suo stesso sangue.

Al termine degli scontri, quando Riannon fu liberata dal proprio marito, la donna non fu in grado di dire quale dei bambini fossero i suoi, dato che era pazza. Dopo molto tempo e molti esami fatti dai maghi chiamati dal re per analizzarli, venne fuori che la vera figlia di Falka era Adela, che aveva Sangue Ancestrale nelle vene. Più tardi invece, Jakub Fenn scoprì che la vera figlia di Falka era Fiona e non Adela.

Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica sorgente]

Nel libro La storia del mondo di Roderick de Novembre si narra la storia di Falka. Il suo nome compare anche in alcune conversazioni qua e là nel gioco.

Note[modifica | modifica sorgente]

  • "Falka" in Lingua Antica si dice gvalch'ca, che può essere tradotto con falconessa.
  • Si dice che Falka avesse tratti più elfici rispetto alla madre, è quindi possibile fosse piuttosto bella.

Vedi anche[modifica | modifica sorgente]

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]