Fossa dei Diavoli

Da Witcher Wiki.
Fossa dei Diavoli
Tw3-devils-pit-01.png
Dettagli
Tipo
Accampamento di banditi
Luogo
Est di Mulbrydale
Regione
Velen
Servizi
Punto di viaggio rapido

Punto di viaggio rapidoAccampamento di banditi

La Fossa dei Diavoli è un largo accampamento di banditi che si trova nel Velen, ad est del villaggio di Mulbrydale. Una volta eliminati tutti i briganti che si sono stabiliti qui è possibile reclamare un'armatura da alabardiere redaniano come ricompensa.

Vi sono un gran numero di casse, sacchi e barili contenenti componenti di creazione, ingredienti alchemici, cibo e svariate cianfrusaglie.

Dalla mappa[modifica | modifica sorgente]

Gli abitanti di Velen credono che nelle caverne sotto la Fossa dei Diavoli abitino dei demoni.

Contenuto tagliato[modifica | modifica sorgente]

La Fossa dei Diavoli era in origine un'ospedale da campo per le vittime della peste. Poiché l'intero arco narrativo riguardante la Catriona è stato tagliato, l'area è stata riutilizzata.[1]

Sotto la Fossa dei Diavoli vi è un'estesa rete di caverne, normalmente inaccessibile poiché non completa. All'interno vi sono un letto circondato da candele, probabilmente il luogo dove si sarebbe svolto il rituale con il corpo di Martin. Più in profondità vi è un enorme disco di pietra, probabilmente un qualche tipo di sigillo collegato ad apparizioni demoniache. In tutta l'area vi sono numerosi oggetti con cui è possibile interagire, come contenitori, porte e fonti di luce.

Video[modifica | modifica sorgente]

Mappa[modifica | modifica sorgente]

Witcher 3 Devil's Pit.jpg

Fonti[modifica | modifica sorgente]