Identità

Da Witcher Wiki.
"Identità"
People Geralt full 2.png
Dettagli
Capitolo
3 – Epilogo
Luogo
Tutti i luoghi
Ricevuta da
Triss Merigold
Ricompensa
maggiore conoscenza di sè + up to 11500 PE
Collegato con
nessuno
ID
q3044_identity

Missione secondaria

Identità è una missione secondaria ma è centrale per la trama di The Witcher. Con questa missione Geralt apprende alcune cose sul suo conto e la sua identità perduta.

Guida[modifica | modifica wikitesto]

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

All'inizio del gioco, i witcher di Kaer Morhen trovano Geralt incosciente e privo della memoria. Lo riportano nella fortezza dove viene curato, ma la sua memoria non accenna a tornare. Questa missione si estende nella ricerca lungo tutta la trama. Alla fine del gioco non verrà completata.

Parlando con i vari personaggi del gioco, Geralt prende certe decisioni in merito ad alcune missioni, alcune delle quali hanno un certo impatto sulla sua identità. In sostanza, sei tu giocatore a decidere quale sia l'identità di Geralt.

Nel Capitolo III, con l'aiuto di Triss Merigold la missione inizia ufficialmente. La maga gli suggerisce che dovrà lavorare per ricomporre la sua memoria e la sua identità, rifiutandosi di ricordargli come fu in passato, insistendo che è importante che egli ricostruisca la propria personalità. Via via che Geralt fa dei progressi in questa ricerca, fa rapporto a Triss.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Fasi[modifica | modifica wikitesto]

Psiche[modifica | modifica wikitesto]

Triss mi sta suggerendo che c'è qualcosa che non va nella mia psiche. Forse dovrei parlarne con lei. Forse dovrei parlare con Triss dei problemi della mia psiche.

Memoria[modifica | modifica wikitesto]

Triss non è in grado di recuperare la mia memoria, neanche con l'aiuto della magia. La maga mi ha consigliato di non cercare la verità in base a ciò che dicono gli altri, perché potrei creare una falsa immagine di me. Dovrei allora fidarmi dei miei riflessi, delle mie emozioni e della ragione? È così che posso ricostruire la mia identità? Forse parlare con le persone che conoscevo un tempo mi aiuterà a recuperare la memoria.

Motivazione[modifica | modifica wikitesto]

Thaler mi ha chiesto qual è la mia motivazione, incoraggiandomi a pensare a me stesso.

Thaler
Mi sono reso conto che la caccia ai banditi di Salamandra è motivata non solo da ragioni personali, come la vendetta e la volontà di punire quei bastardi, ma anche da ragioni ideologiche. Sento che sono uno dei witcher, e devo essere fedele non tanto alla tradizione, quanto ai miei amici di Kaer Morhen.. Thaler mi ha fatto capire che le mie motivazioni sono complesse. (2000 XP) o,

Mi sono reso conto di voler punire quei bastardi che mi infastidivano, e cercavano di uccidermi o ingannarmi. La caccia a Salamander è una questione personale. Thaler mi ha fatto capire di essere spinto da ragioni personali. (2000 XP) o,

Mi sono reso conto di voler punire gli assassini di Leo e i ladri dei segreti dei witcher, perché mi sento figlio di Kaer Morhen. Io sono un witcher, e sono nato per dare la caccia ai mostri. Thaler mi ha fatto capire che sono motivato dal senso di appartenenza ai witcher. (2000 XP)

Gli Scoia'tael / L'Ordine[modifica | modifica wikitesto]

Sentiero Scoia'tael: Perché collaboro con i non-umani?
  • Yaevinn
    Non può trattarsi di una semplice coincidenza. In quanto witcher, mi identifico con i non-umani, perché mi sento emarginato, braccato e alienato proprio come loro. Raggiungerò il mio scopo insieme agli Scoia'tael e lotterò per i miei diritti al loro fianco. Mi sono reso conto di collaborare con gli Scoiattoli perché mi sento oppresso dagli umani. (2000 XP) o
  • Non può trattarsi di una semplice coincidenza. Credo di condividere gli ideali degli Scoia'tael, che sono cacciati ed emarginati proprio come i witcher. Tuttavia, non condivido i loro metodi. Trovo alcuni metodi di Yaevinn persino infantili e dannosi per la causa dei non-umani. Ho preso coscienza di collaborare con gli Scoiattoli perché condivido i loro ideali, sebbene non approvi i loro metodi. (2000 XP) o
  • Mi sono reso conto che questa scelta non ha giustificazioni più profonde. Devo adempiere a un incarico, e userò tutti i mezzi possibili per portarlo a termine, compreso l'aiuto degli Scoia'tael. Mi sono reso conto che collaboro con gli Scoiattoli perché ho bisogno del loro aiuto per raggiungere il mio scopo. (2000 XP) o
Sentiero Ordine: Perché collaboro con l'Ordine?
  • Siegfried
    Non può trattarsi di una semplice coincidenza. Anche se sono un witcher, ho a cuore alcuni degli ideali dell'Ordine, perché sento che sono un umano. Mi sono reso conto che collaboro con l'Ordine perché sento di essere ancora un umano. o
  • FPer i miei scopi, mi sono dovuto schierare da una parte, e non capisco i non-umani. Non è solo per i modi infantili di Yaevinn, che cerca di nascondere dietro a discorsi altezzosi, è che gli elfi e i nani sono troppo alieni e diversi da me. Mi sono reso conto che collaboro con l'Ordine perché gli elfi e i nani mi sono alieni. o
  • Mi sono reso conto che questa scelta non ha giustificazioni più profonde. Devo adempiere a un incarico, e userò tutti i mezzi possibili per portarlo a termine, compreso l'aiuto dell'Ordine. Ho preso coscienza di collaborare con l'Ordine perché ho bisogno del loro aiuto per raggiungere il mio fine. (2000 XP)

Mostri[modifica | modifica wikitesto]

Vincent
Risparmia il Lup Mannaro: Dicono, forse a ragione, che i witcher uccidano tutti i mostri indiscriminatamente e che il codice dei witcher sia solo una leggenda. Ma so distinguere fra un umano in un mostro e un mostro in un umano. Vincent il lupo mannaro non doveva essere ucciso per mano di un witcher. I bastardi che sto cercando sono un'eccezione. Credo che non tutti i mostri meritino di morire. (2500 XP) o

Uccidi il Lupo Mannaro: Sono un witcher. La mutazione e l'addestramento mi hanno influenzato più di quanto pensassi. Un mostro è solo una minaccia ai miei occhi e io sono stato creato per annientare le minacce. Credo che un mostro sia una minaccia da eliminare. (1500 XP)

Identità[modifica | modifica wikitesto]

Dandelion

Ho parlato con Dandelion del fatto di uccidere gli umani.

Ho ammesso che non mi piace uccidere, è una cosa a cui ricorro solo come ultima spiaggia. Mi sono reso conto che non amo uccidere, cosa a cui faccio ricorso solo se necessario. o

Ho ammesso di uccidere gli umani solo se penso che meritino di morire. Mi sono reso conto di non farmi scrupoli a uccidere le persone, se penso che se lo meritino. o

Ho ammesso di non avere obiezioni al riguardo... Mi sono reso conto di non farmi troppi scrupoli a uccidere le persone.

Destino[modifica | modifica wikitesto]

Signora del Lago
Non credo nella sorte. Io sono l'artefice del mio destino. Ho parlato con la Signora del Lago e mi sono reso conto che il successo della missione dipende unicamente da me. Sono totalmente responsabile delle mie azioni, un fallimento sarebbe unicamente colpa mia. Prenderò anche tutto il merito in caso di successo. Mi sono reso conto di non credere nel destino. Successo e fallimento dipendono solo da me. o

Anche se a volte affermo di non credere nel destino, ho riconosciuto la sua influenza sulla mia vita dopo aver parlato con la Signora del Lago. Può darsi che io sia tornato in questo mondo grazie alla forza del destino, proprio quando ci fu l'attacco a Kaer Morhen. Mi è stato assegnato un incarico, e cercherò di completarlo nonostante l'incertezza sull'esito finale. Mi sono reso conto che percorro la via del destino e ho una missione da completare. o

Ho parlato del destino con la Signora del Lago. Non so dire quale influenza abbia sulla mia vita. Mi domando se credo nel destino. La risposta è che credo in qualcosa di più. Non so valutare quale influenza abbia il destino sulla mia vita.

Amore[modifica | modifica wikitesto]

Triss:
Triss
Ho parlato delle donne della mia vita con Foltest e ho intuito di provare qualcosa per Triss. Soffro di amnesie, quindi non posso ricordare esattamente quali fossero i nostri rapporti, ma ho l'impressione di aver tanto amato una maga un tempo. Triss mi ha suggerito come recuperare la memoria, penso che volesse farmi prendere coscienza che era lei l'amore della mia vita. Mi sono reso conto che Triss è la donna della mia vita. (5000 XP) o

Ho parlato di donne con Foltest e ho riflettuto sulla mia relazione con Triss. Lei è importante per me, ma non direi proprio di amarla. Può darsi Triss si aspetti qualcosa di più, ma io non sono pronto per questo e forse non potrò mai amarla veramente. Ho preso coscienza di non essere pronto ad amare davvero Triss, anche se sto bene con lei. (5000 XP) o

Ho parlato di donne con Foltest e ho riflettuto sulla mia relazione con Triss. Penso che siamo buoni amici e il sesso non guasti. Mi sono reso conto che Triss è prima di tutto un'amica. (5000 XP) o

Shani:
Shani
Ho parlato di donne con Foltest, e mi sono accorto di provare qualcosa per Shani, il medico che mi ha veramente stravolto la vita. Non credevo che una relazione passeggera potesse trasformarsi in qualcosa di serio, ma ora penso proprio che si possa parlare di amore. Ho preso coscienza che il legame con Shani è veramente forte. Credo di amarla... (5000 XP) o

Ho parlato con Foltest delle donne della mia vita e ho pensato a Shani come a qualcuno di molto vicino. Non lo definirei amore, ma questa giovane donna medico è diventata molto importante per me. Ho preso coscienza di tenere molto a Shani, anche se non parlerei di amore. (5000 XP) o

Ho parlato di donne con Foltest e ho riflettuto sulla mia relazione con Shani. È una buona amica e il sesso non guasta. Mi sono reso conto che Shani è prima di tutto un'amica. (5000 XP)

La fine della strada[modifica | modifica wikitesto]

Ho completato il mio incarico, sono sfinito. Non bramo la gloria, non assaporo la vittoria. Lascio sangue e cenere dietro di me, ciò che desidero è il conforto. Vorrei ritornare indietro, nel luogo che ho lasciato per approdare alle mura di Kaer Morhen. Desidero pace e oblio. Ho completato la missione ma sono stanco e cerco solo sollievo. Vorrei ritornare da dove sono venuto.
Ho completato il mio incarico, solo ora sento di essere diventato veramente un uomo libero. Ho fatto molta strada, liberandomi dalle forze che mi hanno portato alle mura di Kaer Morhen. Forse ero un uomo libero dall'inizio, ma avevo solo bisogno di tempo per ritrovare la mia identità? Non ha più importanza, è ora di mettersi in viaggio verso nuove sfide. Ho portato a termine il mio incarico e sono felice. Mi sento rinato.
Ho recuperato i segreti di Kaer Morhen, ma non ho riacquistato la memoria. Ho fatto molta strada e ho fatto delle scelte importanti. Alcune le ripeterei, altre le rimpiango. Mi domando se ho ritrovato la mia identità, ma non sono pronto a rispondere a questa domanda. Ho completato l'incarico ma sento che non è finita. Sarà il tempo a decidere.
Dettagli significativi della trama finiscono qui.