Il Pogrom di Rivia

Da Witcher Wiki.
Il Pogrom di Rivia
Books Generic other.png
Il Pogrom di Rivia
Statistica
Tipo
Libro
Fonte
vede Luoghi
Costo
50 oren
Vendita
10 oren
ID
it_scroll_229

La storia del pogrom contro i non-umani a Rivia, durante il quale morì il famoso Geralt di Rivia.

Contenudo[modifica | modifica wikitesto]

Il pogrom di Rivia
Anonimo, basato su testimonianze dirette
Subito dopo la guerra, gli abitanti di Rivia erano ampiamente scontenti. Tutti avevano toccato con mano la povertà e avevano l'impressione che, durante i colloqui di pace, i re e i ricchi li avessero traditi decidendo di non vendicarsi di Nilfgaard. Era necessario un capro espiatorio e, come al solito, a pagare furono i diversi: non-umani e streghe.
Fu come una miccia e la folla inferocita scese in strada, prendendo di mira tutti quelli che sembravano diversi. Nani, elfi e chiunque venisse accusato di usare incantesimi furono uccisi. Come spesso succede, la gente approfittò della situazione per risolvere i propri conti in sospeso, saccheggiare e razziare. Purtroppo, devo ammettere che in pochi furono abbastanza coraggiosi da difendere i perseguitati. Fra questi ci fu il famoso Geralt, che rimase per proteggere i suoi amici e morì trafitto da un forcone. Ci sarebbero state molte più vittime senza l'intervento di Triss Merigold. La maga invocò una fitta grandinata sulla folla. Solo quel potente incantesimo riuscì a fermare la rivolta. Cosa successe al corpo di Geralt di Rivia e a quelli che erano al suo fianco non è dato sapere.

Voci aggiunte al Diario[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi: Geralt di Rivia

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]