Jarre

Da Witcher Wiki.

Jarre, nella sua prima apparizione ne Il Sangue degli Elfi, ha solamente sedici anni ed è un discepolo della gran sacerdotessa del Tempio di Melitele in Ellander. Egli è uno dei pochi maschi al tempio, forse l'unico. Inoltre è segretamente innamorato di Ciri e ha una cotta per Triss Merigold.

Jarre aveva sedici anni ed era un discepolo della gran sacerdotessa, che lo stava istruendo per diventare a sua volta sacerdote e cronista. Viveva a Ellander e lavorava come scrivano nel tribunale municipale, ma passava quasi tutto il suo tempo nel tempio di Melitele, dove trascorreva le giornate - e a volte anche le nottate - immerso nello studio, nella trascrizione e nella miniatura dei volumi della biblioteca del santuario.


Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Più tardi nella saga, Jarre tenta di unirsi ai Volontari di Mahakam, ma verrà assegnato alla Fanteria dei Fottuti Sfigati, insieme a Melfi. La FFS, sotto il comando del voivoda Bronibor, prende parte alla Battaglia di Brenna. Nonostante questa fanteria fosse composta principalmente da popolani con poca o nessuna esperienza in combattimento, la FFS sostiene i pesanti attacchi nilfgaardiani. Jarre perde la mano sinistra nella battaglia, però, la sua unità ferma con successo il nemico.

Qualche tempo dopo la guerra, si stabilisce e sposa una ragazza di nome Lucienne e scrive un libro chiamato "Annales seu Cronicae Incliti Regni Temeriae" (che si traduce approssimativamente a "Annali o Cronache Celebranti la Legge Temeriana). Il nome di sua nipote sarà "Ciri".

Dettagli significativi della trama finiscono qui.