Joachim de Wett

Da Witcher Wiki.
Joachim de Wett
Joachim de Wett by Lorenzo Mastroianni.jpg
In "Gwent: The Witcher Card Game"
Dettagli
Mestiere
Comandante
Razza
Umano
Cultura
Impero di Nilfgaard
Nazionalità
Flag Nilfgaard.svg
Famiglia
Compare in

Joachim de Wett era un nobile dell'Impero di Nilfgaard, che comandò il Gruppo Operativo di Verden durante le Guerre Settentrionali.

Sua figlia fu rifiutata come promessa sposa dall'imperatore Emhyr var Emreis, in modo che potesse sposare Ciri. Per via di questo, insieme con altri nobili, de Wett organizzò una cospirazione per deporre Emhyr e mettere al suo posto Morvran Voorhis sul trono di Nilfgaard. Emhyr scoprì la cospirazione per via di un traditore, Berengar Leuvaarden.

Il duca de Wett condusse il suo esercito in modo estremamente crudele, compiendo atti di violenza anche sui civili del Nord. Causò una rivolta a Verden e il re Ervyll di Verden, che collaborava con i Nilfgaardiani, fu detronizzato. De Wett rallentò poi l'offensiva, durante la terza fase dell'invasione e bloccò le operazioni dell'Armata Centrale. Questo, a lungo termine, causò la disfatta dell'esercito di Nilfgaard nella Battaglia di Brenna. Fu condannato a morte da Emhyr var Emreis.

Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica wikitesto]

  • È possibile che il Conte Roderick de Wett (che compare soltanto in The Witcher) sia legato a Joachim dato che anch'egli proviene da Nilfgaard.

In The Witcher 3: Wild Hunt[modifica | modifica wikitesto]