Hello there! We are conducting a survey to better understand the user experience in making a first edit. If you have ever made an edit on Gamepedia, please fill out the survey. Thank you!

Kayleigh

Da Witcher Wiki.
Kayleigh
Kayleigh by JustAnor.jpg
Fan art di JustAnoR
Dettagli
Mestiere
Criminale
Sesso
Maschio
Razza
Umano
Nazionalità
Ebbing
Affiliazione
Ratti
Status
Deceduto (ucciso da Leo Bonhart)
Aspetto fisico
Occhi
Verdi
Capelli
Biondi
Famiglia
Compare in

Kayleigh (sconosciuto – settembre 1267) era uno dei membri dei Ratti. Era snello e lunghi capelli biondi che raggiungevano le spalle. Fu il figlio adottivo di un castellano di Ebbing. Il suo volto era spigoloso, con gli occhi verdi dallo sguardo folle e la bocca spesso distorta in uno sgradevole ghigno. Portava orecchini e aveva un tatuaggio di un serpente. Vestita di pelle nera con decorazioni d'argento.

Ciri lo incontrò alla locanda di Glyswen dove furono entrambi portati contro la loro volontà da due diverse bande di briganti: Ciri dai Segugi e Kayleigh dai Nissir.

Sotto il palo, seduto su uno sgabello, c’era un ragazzo di sedici o diciassette anni magro, coi capelli biondi, stranamente irrigidito e teso. Ciri si accorse che la posizione innaturale derivava dal fatto che le braccia del ragazzo erano legate dietro la schiena, mentre il collo era fissato al palo da una cinghia di cuoio.
— pp. 394-395, Il Tempo della Guerra


Rannicchiata sullo sgabello, Ciri sollevò la testa e incontrò gli occhi verdi di Kayleigh, fissi su di lei, visibili da dietro la frangia arruffata di capelli biondi. Fu percorsa da un tremito. Il viso di Kayleigh, sebbene non brutto, era malvagio, molto malvagio. Ciri capì all’istante che quel ragazzo, di poco più grande di lei, era capace di tutto.


Kayleigh aveva stretto una forte amicizia con Reef, un altro membro dei Ratti.

Kayleigh si era svegliato in mezzo al fumo, al fuoco e al sangue in un castello saccheggiato, steso tra i cadaveri dei genitori adottivi, dei fratelli e delle sorelle. Mentre si trascinava attraverso il cortile disseminato di cadaveri, si era imbattuto in Reef. Reef era un soldato e partecipava alla spedizione punitiva organizzata dall'imperatore Emhyr var Emreis per soffocare la ribellione a Ebbing. Era uno di coloro che avevano espugnato e saccheggiato il castello dopo un assedio durato due giorni. Era stato abbandonato dai compagni, benché fosse ancora vivo. Ma prendersi cura dei feriti non rientrava nelle usanze degli assassini dei reparti speciali nilfgaardiani.

Inizialmente Kayleigh avrebbe voluto finire Reef. Ma non voleva stare solo. E Reef aveva sedici anni, proprio come Kayleigh. Insieme avevano curato le proprie ferite. Insieme avevano ucciso e derubato un esattore delle tasse, insieme avevano tracannato birra in una locanda e più tardi, attraversando il villaggio in sella a cavalli rubati, avevano sperperato a destra e a manca il resto del denaro rapinato, sganasciandosi nel frattempo dalle risate.

Insieme erano sfuggiti ai Nissir e alle pattuglie di Nilfgaard.


Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Kayleigh e l'intera banda furono sterminati da Leo Bonhart e dai suoi uomini ad Gelosia.

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Altri membri dei Ratti[modifica | modifica wikitesto]