La Caccia Selvaggia

Da Witcher Wiki.
Disambig.png Questo articolo riguarda the game items. Per the general discussion of the phenomenon, vedi Caccia Selvaggia.

In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica wikitesto]

La Caccia Selvaggia
Tw2 questitem wildhuntbook.png
Libro contenente un'analisi delle leggende sulla Caccia Selvaggia
Dettagli
Categoria
Comune
Tipo
Libro / Oggetto di una missione
Fonte
tesoro / Negozio a Vergen
Costo
0 orens
Vendita
0 orens
Peso
Tw2 icon weight.svg 0

Puoi trovare questo volume in un baule nei bagni in rovina insieme con altri oggetti. Può anche essere acquistato. Fornisce informazioni sulla Caccia Selvaggia.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

La Caccia Selvaggia
Per gli Uomini del Nord la Caccia Selvaggia è una sorta di processione, o per meglio dire un corteo di scheletri a cavallo. Galoppano nel cielo sulle ossa di destrieri caduti, avvolti in resti arrugginiti di antiche armature, con spade consunte al fianco. Come le comete, la Caccia Selvaggia è un presagio di guerra, e i fatti lo confermano.
Il corteo spettrale si avventura alla ricerca di vittime di quando in quando, ma il suo raccolto non è mai stato così abbondante come appena prima dell'ultima guerra contro Nilfgaard, quando più di venti anime scomparvero dalla sola Novigrad al passaggio della Caccia. Stranamente le leggende di elfi e nani non fanno alcun riferimento alla Caccia Selvaggia.

In The Witcher 3: Wild Hunt[modifica | modifica wikitesto]

There are two different books with the title "The Wild Hunt":

First version[modifica | modifica wikitesto]

La Caccia Selvaggia
Tw3 book brown.png
Leggilo per ulteriori informazioni
Dettagli
Inventario/slot
Libri
Categoria
Oggetto comune
Tipo
Libro
Fonte
Bottino / Acquista
Prezzo base
10 corone
Vendita
1 – 3 corone
Peso
0 Peso

A least one copy of this book is found in the Castello reale di Vizima.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Contadini e pastori, lattaie e levatrici: tutto il popolino del continente sussurra le storie della leggendaria armata spettrale che galoppa nel cielo, nota come Caccia Selvaggia. Ogni volta che viene avvistata si registrano uragani, tempeste e burrasche improvvise. Qualcuno associa alla Caccia anche il freddo e pertanto spesso si pensa che venga solo in inverno, ma non è così: la Caccia porta con sé un gelo innaturale in qualsiasi stagione.
Si dice che la Caccia Selvaggia abbia come ancelle morte e guerra, ma essa stessa è il male e spesso cattura dei prigionieri, per lo più giovani di età compresa fra i dieci e i vent'anni. La Caccia li rapisce e loro svaniscono nel nulla, salvo poi ritornare anni dopo senza alcun ricordo di quanto hanno vissuto. (...)

Second version[modifica | modifica wikitesto]

La Caccia Selvaggia
Tw2 item book.png
Leggilo per ulteriori informazioni
Dettagli
Inventario/slot
Libri
Categoria
Oggetto comune
Tipo
Libro
Fonte
Bottino / Acquista
Prezzo base
60 corone
Costo
146 corone
Vendita
15 corone
Peso
0 Peso

A copy of this book can be purchased from the following merchants:

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Un nastro sottile ondeggia nel cielo. Si intravede a malapena la sagoma dei cavalieri spettrali: la cavalcata si aggroviglia avvicinandosi sempre di più, rendendo sempre più visibile il proprio aspetto. Ora si distinguono le corna di bufalo sopra gli elmi, e la cresta tra di esse, e il teschio che si intuisce sotto la visiera. I cavalieri montano cavalli scheletrici, con il pelo che si stacca a ciuffi. Un urlo terribile risuona tra i salici. Le loro spade scintillano come stelle nel cielo nero. Il vento soffia sempre più forte. No, non è il vento: è il respiro dei ghoul. Di colpo la cavalcata vira ancora una volta, gli zoccoli dei cavalli agitano i fuochi fatui che fluttuano sopra la palude.
In testa alla cavalcata c'è il Re della Caccia. Una culla di metallo arrugginita ondeggia sopra una maschera a forma di teschio con le orbite vuote. Nelle orbite vuote brilla una fiamma azzurra. Attorno a lui sventola un mantello e una collana ballonzola sopra la corazza arrugginita. Su di essa si vedono dei buchi, dove un tempo erano incastonate pietre preziose che con il tempo si sono staccate, diventando stelle. Il Re della Caccia ride, facendo schioccare i denti marci sopra il collare della sua armatura. Le fiamme blu nelle orbite dei suoi occhi sembrano ruggire.