Lara Dorren

Da Witcher Wiki.
Lara Dorren aep Shiadhal
Nessuna immagine
Dettagli
Titolo
Aen Saevherne
Mestiere
Maga
Sesso
Femmina
Razza
Elfa
Cultura
Non chiaro[1]
Abilità speciali
Sangue Ancestrale
Aspetto fisico
Occhi
Verdi
Capelli
Biondo chiaro
Famiglia
Genitori
Shiadhal (madre)
Auberon Muircetach (padre)
Compagno/a
Cregennan di Lod (amante)
Figli/e
Riannon (figlia)
Compare in

Lara Dorren aep Shiadhal era una maga elfa degli Aen Elle e una famosa Aen Saevherne. Figlia di Shiadhal, si innamorò di un potente mago umano, Cragen di Lod, un'unione vista come molto controversa da entrambe le razze.

Dopo la morte di Cragen, Lara diede alla luce una bambina, morendo durante il parto. Cerro, a quel tempo regina di Redania, adottò la piccola bambina mezzelfa dandole il nome Riannon.

I discendenti di Lara Dorren, tra cui anche Ciri, sono dotati di poteri magici molto speciali poiché hanno nelle loro vene il cosiddetto Hen Ichaer, ovvero il Sangue Ancestrale. Essi infatti hanno nel loro codice genetico un gene magico noto come "dono di Lara".

Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica wikitesto]

Durante il gioco, Geralt può apprendere la storia da due libri. "Il dono di Lara" e "La storia di Lara Dorren e Cragen di Lod", che narrano la versione umana e elfica della storia.

Yaevinn dice:

Lara Dorren aep Shiadhal era una maga elfica, chiamata Aen Saevherne, la Saggia. Ella possedeva Hen Ichaer, Sangue Antico, che sconvolgeva anche noi elfi. Il fato volle che si innamorasse di una mago umano, Cregenan di Lod. Gli altri umani non potevano tollerarlo e li perseguitarono. Nessuna pietà mosse i crudeli cuori di pietra dei dh'oine. Quando Lara, implorante per il figlio che portava in grembo, afferrò la porta della carrozza reale un soldato sfoderò la sua lama e le portò via le dita. Quando giunse il freddo e la notte, Lara morì agonizzante su un colle nella foresta. Diede alla luce una figlia che protesse con quel poco di calore che le rimase nel suo corpo ormai morente. Anche se in quella notte una tempesta di neve infuriava, la primavera d'improvviso apparve su quel colle e i feainnewedd fiorirono. Da quel giorno quei fiori spuntano solo in Dol Blathanna e in quel luogo dove Lara esalò il suo ultimo respiro. Devi comprendere l'importanza di quest'oggetto. Ella era eccezionale per noi, qualcuno la cui perdita supera ogni parola, in ogni lingua...
Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Secondo Triss Merigold, Alvin è una fonte, ma non è chiaro se sia anche un discendete di Lara.

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Altre letture[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  1. Nonostante suo padre (com'è suggerito nel romanzo La Signora del Lago) fosse Auberon Muircetach, un elfo Aen Elle, non si sa nulla riguardo alla madre di Lara, Shiadhal.