Lebioda

Da Witcher Wiki.
Profeta Lebioda
Lebioda.jpg
Il Profeta Lebioda in "Gwent: The Witcher Card Game"
Dettagli
Pseudonimi
Chenopodio
Titolo
Profeta
Mestiere
Evangelizzatore
Sesso
Maschio
Razza
Umano
Cultura
Regni Settentrionali
Luogo
Emblonia
Kaedwen
Famiglia
Culto
Adorato da
Gente dei Regni Settentrionali e di Toussaint
Popolare tra
Pastori, mercanti, nani assimilati nella società
Centro di culto
Il sarcofago del profeta si trova nel Grande Tempio di Novigrad
Compare in

Lebioda era un profeta le cui visioni e parabole vennero raccolte ne Il Buon Libro della Saggezza del Profeta Lebioda.

Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica wikitesto]

Nel videogioco originale, il Profeta viene citato in varie occasioni e compare anche in alcuni libri del gioco. In particolare, esiste l'Anello del Profeta Lebioda, un oggetto molto utile per accedere alla Casa di Shani.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella traduzione di Raffaella Belletti di Il Guardiano degli Innocenti, nel racconto L'ultimo desiderio, viene chiamato "Profeta Chenopodio", traduzione letterale della pianta Lebioda in polacco.
  • La parola polacca "lebioda" è il nome della pianta conosciuta anche come Farinello comune. Viene usata anche come appellativo o insulto per una persona debole, molle o inutile (nella nostra lingua, si direbbe "erbaccia" o "erba cattiva").

Galleria[modifica | modifica wikitesto]