Libusze

Da Witcher Wiki.

Libusze è la moglie di Caldemeyn, capovillaggio di Blaviken, e la madre di Marilka. Non le piace Geralt, credendo che egli porti guai. Appare nel racconto Il male minore nella raccolta Il Guardiano degli Innocenti. Quando Caldemeyn invita Geralt a stare a casa sua mentre si trova città, i due hanno il seguente scambio di parole:

«Dove alloggerai? Perché non da me? C'è una stanza libera in soffitta, perché farsi pelare da quei ladri di locandieri? Così mi racconterai che cosa succede nel vasto mondo.»

«Volentieri. Ma che cosa ne dirà la tua Libusze? L'ultima volta ho notato che non mi ama alla follia.»

«In casa mia le donne non hanno voce in capitolo. Però, detto tra noi, in sua presenza non rifare il numero che hai fatto l'ultima volta che hai cenato da noi.»

«Alludi al fatto che ho lanciato la forchetta contro un ratto?»

«No, alludo al fatto che l'hai colpito, con tutto che era buio.»

«Mi pareva divertente.»

«E lo era. Ma non farlo davanti a Libusze...»