Louis Merse

Da Witcher Wiki.
Louis Merse

Louis Merse è un uomo al servizio del comandante Loredo, suo cugino, in The Witcher 2: Assassins of Kings. Puoi trovarlo nella sua casa nella Piazza cittadina di Flotsam, ad est del patibolo.

Merse è il borgomastro reale di Flotsam, originario di Vizima, da cui è fuggito non si sa bene per quale motivo. Tra le altre cose si occupa di affiggere annunci, per risolvere i problemi con i mostri che danneggiano la cittadina. Si occupa anche della gestione della posta. All'interno della casa, puoi trovare un certo numero di schiavi elfi, a sottolineare il disprezzo che ha nei confronti dei non-umani.

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Leggendo il Rapporto di Louis Merse, che Geralt trova sui resti di Dymitr dopo averlo ucciso, si scopre che anche Merse è marcio e corrotto almeno quanto lo è il cugino. Infatti sembra che oltre a essere coinvolto nel traffico di Fisstech, copra anche criminali come Dmytr mentendo ai servizi segreti di Temeria. Merse ha anche firmato un salvacondotto per il brigante, confermando la complicità di Loredo nei crimini più efferati che avvengono a Flotsam.

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Louis Merse era il classico esempio del diffuso nepotismo burocratico. Si dice che fosse stato costretto a lasciare Vizima dopo essersi cacciato nei guai. Il lavoro trovato a Flotsam grazie a suo cugino Loredo era una seconda occasione per lui.

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]