Manticora

Da Witcher Wiki.
Manticora
Manticore by Marek Madej.jpg
Una manticora in "Gwent: The Witcher Card Game"
Dettagli
Classe
Ibridi (presumibilmente)
Variazioni
Manticora imperiale
Apparizioni
Alta montagna[1]
Tattiche
Piomba sulle proprie prede dall'alto
Può avvelenare le proprie prede
Compare in

Le manticore sono bestie gigantesche con il corpo leonino, ali membranose e una coda di scorpione. Il witcher Geralt di Rivia ne combatté una quando era giovane. Inoltre ne uccise una seconda nel corso della guerra contro Nilfgaard, vicino alla città di Dorian.

Si dice che le manticore usino talvolta il veleno del Bohun Upas.

Cercavo l'annuncio: C'È URGENTE BISOGNO DI UNO STRIGO. E poi di solito c'era un bosco sacro, un sotterraneo, una necropoli o delle rovine, un burrone in una foresta o una grotta piena di ossa e di tanfo di carogna. E qualcosa che viveva con l'unico scopo di uccidere. Per fame, per piacere, spinto da una volontà morbosa, o per altre ragioni. Una manticora, una viverna, un nebbior, una aeshna, un ilyocoris, una chimera, un lesny, un vampiro, un ghoul, un graveir, un lupo mannaro, una kikimora, un wipper. E una danza nelle tenebre e un colpo di spada. E paura e ribrezzo negli occhi di chi poi mi consegnava la ricompensa.


Nella Saga Witcher[modifica | modifica wikitesto]

«È spuntato fuori un terribile mangiatore di uomini, figliolo. Ha aggredito un cavaliere che viaggiava da solo col suo valletto. A quanto pare, il mostro ha strappato la testa al cavaliere con tutto quanto l’elmo e ha sbudellato il cavallo. Il valletto è riuscito a scappare, ha raccontato che è stato orribile, che la strada, dice, era rossa di sangue...»
«Che mostro era?» chiese Aplegatt, trattenendo il cavallo per poter continuare a parlare coi conducenti del carro, che avanzava lentamente. «Un drago?»
«No, non un drago», rispose il secondo vecchio, quello col cappello di paglia. «Dicono che fosse una mandigora o qualcosa del genere. A sentire il valletto, era una bestia volante di dimensioni enormi. E testarda! Pensavamo che avrebbe mangiato il cavaliere e sarebbe volata via, invece niente! A quanto pare, si è seduta sulla strada, quella figlia di puttana, se ne stava seduta, sibilava, digrignava i denti... Be’, ha chiuso la strada come un tappo di bottiglia: chi si avvicinava e vedeva il mostro, fermava il carro e faceva dietrofront. Alla fine i carri occupavano mezzo miglio di strada e, come puoi vedere coi tuoi occhi, figliolo, tutt'intorno ci sono fitti alberi e acquitrini, impossibile sia fare il giro sia tornare indietro. Siamo rimasti qui...»


«Non lui! Il mostro! Il mostro ucciso! I soldati lo stanno caricando su un carro! Lo vedi?»
Aplegatt si sollevò sulle staffe. Nonostante l’oscurità che stava calando e la calca di curiosi, scorse un’enorme mole fulva. Le ali da pipistrello e la coda da scorpione del mostro si trascinavano a terra, inerti. Gridando all'unisono, i soldati sollevarono il corpo e lo issarono sul carro. I cavalli del tiro, evidentemente allarmati dalla puzza di sangue e di carogna, si misero a nitrire e a dare strattoni alla stanga.


Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica wikitesto]

In The Witcher, Siegfried racconta di come suo padre, Eyck di Denesle, morì combattendo contro uno di questi mostri, quando incontra Geralt nelle fogne di Vizima.

In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica wikitesto]

In The Witcher 2, Geralt rammenta in uno dei suoi ricordi di quando sconfisse una manticora, mentre era sulle tracce della Caccia Selvaggia.

In The Witcher 3: Wild Hunt[modifica | modifica wikitesto]

Le manticore dovevano apparire in The Witcher 3 durante lo sviluppo nel 2013-2014 ma sono state poi rimosse. Testo della pagina.[1] Una avrebbe dovuto vivere tra le montagne nei pressi della fortezza di Kaer Morhen, ma è stata poi sostituita da un codabiforca.

Gli unici riferimenti ad esse rimasti nel gioco sono alcuni dialoghi e la carta da gwent.

Informazioni trapelate[modifica | modifica wikitesto]

Strana creatura volante, incrocio tra leone, pipistrello e scorpione. Attacca dall'aria e usa la sua lunga coda che termina con una ghiandola velenosa per avvelenare gli avversari. Le manticore vivono in alta montagna. È un avversario forte e pericoloso, nonostante non sia più grande di un leone.
Le manticore attaccano da sole.
  • Ruolo nel gruppo: Individuale
  • Comportamento preferito: aggressivo - dà la caccia all'avversario e lo attacca
  • Attacchi speciali e azioni:
  • Attacchi pesanti - i suoi attacchi sono lenti ma infliggono danni elevati.
  • Attacco con la coda - il mostro usa la coda per colpire e avvelenare l'avversario. Il giocatore può schivare o usare Quen per proteggersi. L'effetto del veleno della manticora dura molto a lungo. Quando viene colpito il giocatore deve usare una pozione o Eliotropo per rimuovere l'effetto critico.
  • Atterramento - la manticora usa le ali per buttare a terra l'avversario. Il giocatore deve schivare l'attacco.
  • Smembramento - attivato sugli avversari atterrati. Il mostro attacca con gli artigli e infligge danni molto elevati.
  • Colpo aereo - la creatura vola in aria e poi scende in picchiata. Se il giocatore schiva, la manticora colpisce il terreno e rimane stordita per un po'. Il giocatore può vedere l'ombra del mostro prima che vada in picchiata e il medaglione da witcher di Geralt vibra per mostrare il pericolo.
  • Attacco in salto - la manticora può volare velocemente verso il suo bersaglio da una distanza massima di 15 metri. Colpisce l'avversario con gli artigli e infligge danni moderati. Il giocatore può lanciare Quen per difendersi o schivare.
  • Difesa:
  • Schivata e contrattacco - il mostro schiva usando le ali e contrattacca subito dopo.
  • Creatura enorme - non esegue ogni animazione quando viene colpita. I suoi attacchi non vengono interrotti.
  • Punti vitali
  • Uccisione istantanea:
  • Perforare tre cuori (costa 3 punti per ogni cuore). I cuori sono difesi dalla gabbia toracica.
  • Protezione
  • Schiacciare le costole - la gabbia toracica protegge i cuori del mostro. Il giocatore deve distruggere le costole prima di poterli colpire (costo: 5 punti).
  • Effetti critici/annulla abilità:
  • Danneggiare un'ala - disattiva le abilità Colpo aereo e Atterramento (costo: 2 punti)
  • Danneggiare entrambe le ali - disattiva l'Attacco in salto (costo: 2 punti per ogni ala)
  • Perforare la ghiandola velenosa - disattiva l'Attacco con la coda (costo: 2 punti)
  • Danno massiccio: nessuno
  • Immune a: argento, tutti i Segni da witcher eccetto Yrden
  • Vulnerabile a: argento, Yrden

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • La Manticora è una bestia della mitologia greca, simile alla chimera, con corpo di leone e coda di scorpione o di drago, in grado di scagliare aculei velenosi per paralizzare le prede.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]