Menno Coehoorn

Da Witcher Wiki.
Menno Coehoorn
Menno Coehoorn by Nemanja Stankovic.jpg
Menno Coehoorn in "Gwent: The Witcher Card Game"
Dettagli
Titolo
Governatore di Cintra (in seguito al Massacro di Cintra)
Rango
Feldmaresciallo
Mestiere
Militare
Sesso
Maschio
Razza
Umano
Cultura
Nilfgaard
Affiliazione
Armata Centrale
Aspetto fisico
Occhi
Marroni
Capelli
Marroni
Famiglia
Compare in

Menno Coehoorn fu Feldmaresciallo dell'Esercito Imperiale di Nilfgaard. Era in grande confidenza con l'Imperatore Emhyr var Emreis e così si guadagnò il governo di Cintra durante il suo impero. Fu generale dell'Armata Centrale durante la Seconda Guerra Settentrionale, i suoi migliori successi furono nelle battaglie di Dol Angra, Aldersberg e Brenna.

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Coehoorn fu sconfitto nella Battaglia di Brenna. Le truppe di esploratori che spedì in avanscoperta fallirono nell'avvistare le riserve dei Popoli del Nord, comandati dai generali Bronibor e Blenheim Blenckert. Questo fece pendere la bilancia in favore dei Popoli del Nord e Coehoorn fu costretto a ritarsi. Nella fuga, fu colpito a morte dai resti della compagnia di Zoltan Chivay.

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio porta il nome di Menno, barone van Coehoorn, un soldato olandese del diciassettesimo secolo e stratega militare, di origine Svedese. Coehorn rifiutò la fuga con le stesse parole del Grande atamano polacco Stanisław Żółkiewski, conquistatore di Mosca e uno dei più grandi comandanti polacchi che morì nella battaglia di Cecora contro i Tartari.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]