Milva

Da Witcher Wiki.
Maria Barring
Milva.png
Milva sulla copertina inglese de "Il Battesimo del Fuoco"
Dettagli
Pseudonimi
Milva
Kania
Sor'ca
Aen Woedbeanna
Mear'ya
Mestiere
Cacciatrice, guida
Sesso
Femmina
Razza
Umana
Cultura
Regni Settentrionali / Brokilon
Nazionalità
Hrb unof Brokilon.png
Affiliazione
Brokilon
Hansa di Geralt
Abilità speciali
Arciera provetta
Luogo
Sodden Superiore, Brokilon
Aspetto fisico
Capelli
Chiari
Famiglia
Compare in

Maria Barring, detta semplicemente Milva o Kania in Lingua Antica, e Sor'ca ("sorella") dagli elfi, era un'arciera e una cacciatrice di Sodden Superiore, una delle poche non-driadi ad essere ammesse a Brokilon. Compare nei romanzi Il Battesimo del Fuoco, La Torre della Rondine e La Signora del Lago.

Aveva modi abbastanza rudi e semplici poiché non aveva un'educazione scolastica, non sapeva né leggere né scrivere. Proveniva da una famiglia di cacciatori. Il padre le aveva insegnato l'uso dell'arco dopo la morte del fratello e a 11 anni, Milva uccise il suo primo cervo. Dopo poco tempo anche il padre morì e la madre si risposò con un altro uomo, che Milva non riusciva ad accettare e per questa ragione, a 16 anni lasciò la casa paterna per vivere da sola. Visse per un po' di tempo delle prede che cacciava, spesso cacciando di frodo nei territori di principi e baroni, finché non giunse nella foresta di Brokilon, dove le driadi invece di catturarla e punirla, la accolsero tra loro. Le fu dato il nome "Milva" che nella lingua antica significa "uccello rapace". Inizialmente gli elfi la soprannominarono invece "Aen Woedbeanna" (sposa della foresta) ma successivamente adottarono il soprannome datole dalle driadi, Milva. Alcuni elfi con cui la ragazza strinse particolarmente amicizia la chiamavano "Sor'ca", cioè "sorellina".

Milva divenne la compagna di Eithné e fece da messaggera tra Brokilon e il mondo degli umani, dato che la foresta era continuamente minacciata da coloro che volevano distruggerla per sottrarne il territorio. Durante le guerra contro Nilfgaard, le driadi di Brokilon davano rifugio agli elfi feriti e Milva li raccoglieva portandoli al sicuro nella foresta.

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Geralt conobbe la cacciatrice quando, gravemente ferito, si trovava presso il ricovero delle driadi, a Duén Canell. Geralt era anche alla ricerca di informazioni su Ciri, ma Milva non era favorevole ad aiutarlo. Successivamente, Milva e Geralt si rincontrano e la cacciatrice entra a far parte dell'"Hansa" di Geralt. Inoltre Geralt scopre che Milva è incinta, probabilmente di un elfo deceduto. Purtroppo abortirà durante la Battaglia per il Ponte sullo Jaruga.

Milva morirà al castello Stygga, insieme con Regis e Angouleme, nello scontro contro Vilgefortz e i suoi alleati.

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Angouleme chiamava Milva "zietta", epiteto che la faceva infuriare.
  • Uno dei motivi che avevano spinto Milva a lasciare la casa paterna, furono gli abusi da parte del patrigno.
  • Durante una festa nel Beauclair, Milva suscitò l'interesse di un barone locale che la invitò alle sue battute di caccia e perfino le chiese di sposarlo.
  • Milvus milvus è il termine scientifico che indica il nibbio reale, un uccello rapace.
  • Nella traduzione italiana "Sor'ca" è stato sostituito con "Sor'la", più simile alla parola "sorella".

Galleria[modifica | modifica wikitesto]