Naransen, figlio di Gunnestad

Da Witcher Wiki.
Naransen, figlio di Gunnestad
Tw3 book purple.png
Leggilo per ulteriori informazioni
Dettagli
Inventario/slot
Libri
Categoria
Oggetto comune
Tipo
Libro
Fonte
Marcus T.K. Hodgson
Prezzo base
64 corone
Costo
148 corone
Peso
0 Peso

Dal diario[modifica | modifica sorgente]

Quando si svegliò, vide davanti a sé un'immensa distesa blu. All'orizzonte il cielo si confondeva con il mare luccicante: la tempesta era passata, portando con sé la nave e il resto della ciurma. Non seppe mai per quanto era rimasto privo di conoscenza sulla scialuppa.
Il sole gli aveva scottato la pelle e seccato le labbra. Aveva una sete tremenda, ma sulla barca non c'era nulla che potesse estinguerla. Era stato risparmiato dai flutti solo per morire di sete? No, Naransen era figlio del grande Gunnestad e non si sarebbe mai arreso. Aveva alle spalle venti primavere quando aveva iniziato il suo viaggio. Quanto tempo era passato da allora? Molto, moltissimo. I suoi amici allora erano ancora vivi, e non aveva ancora perso la mano sinistra. La sua barba era ancora rossa, e non striata d'argento.
La brama di gloria che lo aveva spinto a lasciare la casa paterna gli era costata cara. Naransen non si era mai pentito ma, ora che si trovava da solo su una scialuppa in mezzo all'oceano, si sentì per la prima volta stanco. Voleva rivedere la fattoria nella quale era cresciuto. Voleva rivedere gli occhi della madre, che lo aveva cullato narrandogli le imprese degli eroi leggendari. Ora che era diventato uno di loro, le madri di sicuro narravano ai figli anche le sue gesta. Il suo sogno era diventato realtà: avrebbe dovuto essere felice, ma non lo era. Forse intuiva quali dure prove lo aspettavano?
Nessun uomo conosce il proprio futuro, ma una cosa è certa: se anche Naransen avesse saputo quali orrori la vita aveva in serbo per lui, non avrebbe cambiato il proprio destino. Era il figlio del grande Gunnestad e avrebbe percorso la via che conduce alla gloria, senza mai abbandonarla. A qualunque costo.