Quinto

Da Witcher Wiki.
Quinto
Tw3 journal quinto.png
Module
Dettagli
Razza
Umano
Sesso
Maschio
Occhi
Marrone
Capelli
Nero
Mestiere
Scassinatore
Luogo
Accampamento di Hans di Cidaris
Compare in

Quinto è uno scassinatore che può essere reclutato per il furto alla Casa d'aste dei fratelli Borsodi. Per farlo, tuttavia, Geralt deve liberarlo dal suo carceriere, Hans di Cidaris, che lo ha messo in gabbia sperando di intascare una bella ricompensa. Geralt può scegliere di assoldare lui o il nano Casimir Bassi.

Missioni associate[modifica | modifica sorgente]

Dal diario[modifica | modifica sorgente]

Geralt aveva affrontato un numero di imprese bizzarre nel corso della sua vita, molte delle quali lo portarono lontano dal suo solito ruolo di cacciatore di mostri. Reclutare una squadra per irrompere nella cripta della casa d'aste dei Borsodi però risultò atipico anche paragonato alle sue avventure più inusuali. Uno dei loschi personaggi che vennero indicati al witcher come candidato per la sua banda era Quinto, lo scassinatore più noto a nord dello Yaruga.
Quinto diede prova di meritare la sua reputazione: aprì la gabbia in cui era stato imprigionato da un gruppo di mercenari guidati da Hans di Cidaris solo con l'aiuto di una lisca. In seguito a questa impresa, il witcher si convinse che Quinto era l'uomo perfetto da aggiungere alla sua banda di rapinatori.
Quinto dimostrò la perizia di un vero artista solleticando la serratura della cripta e aprendola in un batter d'occhio. Dimostrò anche il deprecabile cinismo di un vero criminale evitando di provare un briciolo di lealtà nei confronti dei suoi compagni. Nel combattimento occorso nei sotterranei della casa d'aste, si schierò contro il witcher e pagò il suo errore con la vita.

Note[modifica | modifica sorgente]

  • Questo personaggio è ispirato a Henryk Kwinto, il protagonista degli iconici film polacchi Vabank e Vabank II.