Rapporto del camerlengo sulla liberazione della fattoria di Basane

Da Witcher Wiki.
Rapporto del camerlengo sulla liberazione della fattoria di Basane
Tw3 scroll8.png
Leggilo per ulteriori informazioni.
Dettagli
Inventario/slot
Libri
Categoria
Oggetto comune
Tipo
Altri oggetti
Fonte
Libreria dal Camerlengo ducale
Prezzo base
corone
Vendita
1 corone
Peso
0 Peso

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Rapporto sulle attività dei cavalieri erranti nel Ducato di Toussaint E26/g/21/ul/1271

Per decisione del camerlengo ducale, è nuovamente permesso ai cittadini l'accesso alla fattoria Basane, unità amministrativa degli Champs-Désolés. La fattoria era stata inserita nella lista dei "Luoghi pericolosi per la vita di chi ci si avventura" su richiesta dell'attuale proprietaria, la Contessa Tiphaine Baudet de Sakhor. Tale decisione era stata avvallata dall'esame della documentazione presentata, che attestava la presenza di un mostro non identificato.
Grazie all'intervento di un witcher di nome Geralt, il pericolo è cessato. Il mostro, che si è rivelato essere un licantropo (lupo mannaro, creatura maledetta, classe W3), è stato ucciso mediante l'uso di una spada d'argento regolarmente registrata.
La normale ricompensa prevista per tale compito è stata ridotta del 25% in ragione dell'uso di più di un'arma in zona abitata e del pagamento immediato.

Vedi anche[modifica | modifica wikitesto]