Servizi segreti di Redania

Da Witcher Wiki.

Il servizio segreto redaniano è una delle migliori agenzie di intelligence nel mondo conosciuto, accanto ai servizi segreti dell'Impero di Nilfgaard e di Kovir. Il capo è l'esperta spia Sigismund Dijkstra di Tretogor. I loro quartieri generali si trovavano al piano superiore degli uffici del Vice-Cancelliere presso l'Accademia di Oxenfurt, che Dijkstra amava chiamare Cattedra di Storia Contemporanea, Ranuncolo invece preferiva chiamarli Cattedra di Spionaggio Comparato e Sabotaggio Applicato.

Dopo la morte del re Vizimir II, la figura del capo dei servizi segreti divenne la posizione più potente del paese, rendendo così Dijkstra il vero potere in Redania, insieme alla maga Filippa Eilhart. La base principale delle sue operazioni si spostò in seguito a Tretogor, ma un'altra importante struttura sotto il suo controllo era la temibile fortezza di Drakenborg, dove vennero giustiziati molti nemici della Redania e traditori, insieme ad alcuni Scoiattoli.

Dijkstra era molto furbo e l'intelligence redaniana aveva una vasta conoscenza dei movimenti delle truppe nilfgaardiane, nonché una buona dose di informazioni utili sui governanti sia del Nord che del Sud. La vasta ed efficiente rete di comunicazioni tra gli agenti facilitò notevolmente queste operazioni. All'interno della Redania, i servizi segreti erano generalmente detestati e temuti - soprattutto a causa della loro reputazione per le frequenti esecuzioni di coloro che erano ritenuti traditori e spie, anche se la stragrande maggioranza di loro era effettivamente spie e traditori.

L'intelligence redaniana ha, inoltre, collaborato con alcuni Maghi e fu implicata nel Colpo avvenuto sull'Isola di Thanedd, dove si schierò con il Nord.

Agenti[modifica | modifica wikitesto]

Soci[modifica | modifica wikitesto]

Persone di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Persone esposte per spionaggio[modifica | modifica wikitesto]

Persone giustiziate dal Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]