Uno sbarco movimentato

Da Witcher Wiki.
"Uno sbarco movimentato"
Iorveth-02.png
Dettagli
Capitolo
Capitolo I
Luoghi
Flotsam
Ricevuta da
Automatico
Ricompensa
1000 XP
Copertura

Uno sbarco movimentato è la missione che apre il Capitolo I di The Witcher 2: Assassins of Kings. Dopo essere fuggito dalla prigione del Castello La Valette, Geralt approda insieme a Vernon Roche, Triss e alle Bande Blu, con una barca nei pressi di una ciitadina portuale sulle rive del fiume Pontar, Flotsam.

Guida[modifica | modifica wikitesto]

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Pare che Vernon Roche abbia un contatto a Flotsam che gli passa informazioni sull'unità di Scoia'tael che si aggira nella regione. Non appena scendi dalla nave, guarda nei contenitori sulla riva per trovare uno schema per creare una spada d'argento da witcher. Questo inizia la missione "Una spada per i mostri".

Lungo il sentiero che costeggia il fiume, si ode il suono di un flauto elfico: è Iorveth, il comandante degli Scoia'tael e una vecchia conoscenza di Roche. Roche accusa Iorveth di collaborare con un Regicida e di essere responsabile della morte di re Foltest. Nel frattempo Geralt chiede a Triss di preparare un incantesimo, ma la maga ha bisogno di tempo per concentrarsi. Geralt prova a distrarre l'elfo, dopodiché Triss lancia un fulmine che Iorveth riesce ad evitare. Gli altri Scoia'tael nascosti tra i cespugli attaccano, scagliando frecce su di loro, ma Triss usa un incantesimo che trasforma i dardi in farfalle di luce. Lo sforzo però la indebolisce, così Roche è costretto a portarla sulle spalle. Mentre gli elfi attaccano con le spade, Triss con le forze rimanenti lancia uno scudo protettivo per impedire agli arceri di colpirli. Mentre ti occupi degli Scoia'tael, cerca di restare sempre sotto lo scudo di Triss, o gli arcieri nel bosco ti faranno fuori in un batter d'occhio.

Alla fine il gruppo raggiunge i confini della cittadina, dove le guardie disperdono il resto degli Scoia'tael. Roche si presenta ai soldati come un mercante di spezie e Triss domanda se c'è un posto dove possano riposarsi. Una guardia menziona la locanda, il bordello e una pubblica esecuzione nella Piazza Cittadina.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Infine, la nave di Vernon Roche raggiunse i pressi di Flotsam, una stazione commerciale governata dal comandante Loredo. Roche intendeva incontrare il suo informatore, tuttavia, incerto sull'affidabilità del comandante, scelse di non attraccare la nave nel porto, approdando su una spiaggia per compiere una breve ricognizione prima dell'attracco. Partì in esplorazione in compagnia di Geralt e Triss.
È opportuno informare il lettore che, grazie alla sua professione e alla sua personalità, Vernon Roche aveva molti nemici e praticamente nessun amico... Con "molti nemici" intendo un'intera legione di nemici, e nessuno di questi debole. Solo a Flotsam, Roche contava il comandante Loredo e il capo dell'unità elfica locale, Iorveth, tra i suoi nemici. Quest'ultimo attendeva i nostri eroi lungo il sentiero. Quando un cacciatore di Scoiattoli incontra il più famoso capo dei guerriglieri, le cortesie non possono certo durare a lungo. I partigiani elfici attaccarono immediatamente dai loro nascondigli, e la compagnia di Geralt evitò di finire come un istrice irto di frecce solo grazie all'intervento di Triss Merigold. Vernon Roche prese tra le braccia la maga, esausta per l'incantesimo protettivo, mentre Geralt proteggeva il gruppo con la sua spada. Lasciandosi alle spalle una scia di cadaveri, i nostri eroi avanzarono verso Flotsam.
Giunti ai cancelli cittadini, i nostri eroi vennero accolti dai soldati temeriani. Solo allora gli Scoia'tael si ritirarono, e il witcher scorse per un attimo i volti di Iorveth e del regicida che l'accompagnava. Impossibilitato ad affrontare il proprio nemico, il witcher entrò in città alla ricerca dell'informatore di Roche.
Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • Appena sbarcati c'è un Circolo della Vita che garantisce cinque minuti di rigenerazione della vitalità.
  • La melodia suonata da Iorveth è la versione strumentale di un canto medievale religioso chiamato "Stella splendens".

Video[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]