We are currently performing an upgrade to our software. This upgrade will bring MediaWiki from version 1.31 to 1.33. While the upgrade is being performed on your wiki it will be in read-only mode. For more information check here.

Valle del Pontar

Da Witcher Wiki.
Dal diario di The Witcher 2
Valli
Chi controlla la Valle del Pontar, controlla il Nord.
― Re Henselt di Kaedwen


La valle di Pontar si trova tra i paesi di Aedirn, Kaedwen, Redania, Temeria e Mahakam, attraversata dal fiume Pontar, che si snoda per tutto il continente. Molti rifugiati di Aedirn fuggirono attraverso questa valle verso Temeria e Redania durante le Guerre Settentrionali contro il potente Impero di Nilfgaard.

E' una zona di grande importanza agriculturale in quanto produce la maggior parte del cibo, vino e degli altri prodotti alimentari che i Regni Settentrionali consumano. E' inoltre in una posizione strategica tra i confini di Temeria, Redania, Kaedwen e Aedirn. Queste sono le ragioni per cui ci sono stati così tanti conflitti sulla Valle del Pontar.

Nei libri e giochi, la Valle del Pontar appartiene Aedirn, ma questo fu conquistato da Kaedwen 300 anni fa. Questo creò una contesa in The Witcher 2: Assassins of Kings, dove Henselt marciò senza successo contro l'Aedirn 3 anni fa (in quella linea temporale). Ma Henselt è tornato e a lui si oppone Saskia e la sua milizia volontaria.

Città[modifica | modifica sorgente]

In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica sorgente]

La prima parte degli avvenimenti di The Witcher 2 si svolgono proprio in questa regione. Nel Prologo, infatti Geralt aiuta Re Foltest ad assaltare il Castello La Valette della ribelle baronessa Maria Luisa. La fortezza sorgeva proprio sopra il fiume Pontar.

Nel Capitolo I, dopo essere fuggito dai sotterranei La Valette, Geralt giunge su un nave insieme a Vernon Roche e Triss Merigold, in un piccolo avamposto commerciale, lungo la sponda del fiume: Flotsam.

Dal diario[modifica | modifica sorgente]

Basta osservare una mappa o avere delle nozioni geografiche per accorgersi subito che la Valle del Pontar e un luogo strategicamente importante, in quanto tocca i confini di Temeria, Redania, Kaedwen e Aedirn. Come afferma il proverbio, "Chi controlla la Valle del Pontar controlla il Nord", il che spiegherebbe l'interesse e le campagne militari organizzate dai regni sopra citati. Durante questi scontri, di natura e origini differenti, il Pontar si e sempre tinto di sangue. Le guerre per gli interessi politici e i privilegi commerciali dei mercanti si sono intrecciate ai pogrom, alle guerre elfiche per la liberta e alle insurrezioni dei baroni di frontiera. Il tutto condito da un'occasionale rivolta dei poveri, che costringeva spesso le fazioni in lotta a unire le forze per arrestare le folle assetate di sangue. Come sicuramente non sfuggira al lettore, quest'area sta per essere di nuovo testimone di eventi importanti e cruenti.

Mappa[modifica | modifica sorgente]

Mappa della Valle del Pontar