Hi Gamepedia users and contributors! Please complete this survey to help us learn how to better meet your needs in the future. We have one for editors and readers. This should only take about 7 minutes!

Vilgefortz

Da Witcher Wiki.
Vilgefortz, fan art di JustAnor.


Vilgefortz di Roggeveen era un mago membro del Concilio dei Maghi, descritto da Yennefer come "giovane" (che significa, per i maghi, che ha poco più di cento anni) ma molto talentuoso. E' descritto come un uomo molto affascinante e con una voce suadente.

Da bambino venne abbandonato e trovato dai druidi che lo crebbero e si presero cura di lui. Divenne un mago solo da adulto.

Questo personaggio compare in Il Sangue degli Elfi, Il Tempo della Guerra, La Torre della Rondine e La Signora del Lago.

«Hai solo una possibilità per impedirlo. Ti ho proposto quella possibilità, Geralt di Rivia. Rifletti sulla mia proposta. Hai tutta la notte per farlo. Pensa osservando il cielo. Le stelle. E non confonderle con quelle riflesse di notte sulla superficie di uno stagno. La clessidra si è svuotata.»
Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

ATTENZIONE! Non leggete oltre se NON avete ancora letto tutti i romanzi della saga!!!


Nella Battaglia di Colle Sodden, assunse il comando dei maghi dei Regni Settentrionali.

Essendo un mago incredibilmente ambizioso e desideroso di potere, fece un accordo con Emhyr var Emreis, Imperatore di Nilfgaard. Questo rapporto iniziò molto prima della guerra, quando Emhyr si nascondeva nei panni del cavaliere Duny, anche conosciuto come Istrice di Erlenwald. La grande sete di potere di Vilgefortz lo portò alla conclusione che aveva bisogno di possedere il sangue della figlia di Duny, Ciri, per ottenerne i poteri dato che era discendente di Lara Dorren.

Sull'Isola di Thanedd, venne accusato di alto tradimento e messo ai ceppi con catene di dimeritium. Tuttavia grazie alla maga Tissaia de Vries (che agì in maniera che ella considerava giusta e imparziale) riuscì a fuggire e tentò di catturare Ciri (ferendo gravemente Geralt). Ma la bambina attraversò il portale di Tor Lara nella fuga. Dopodiché Vilgefortz si rinchiuse nel suo castello, continuando a tramare un modo per prendere Ciri.

Infine incontrò la sua morte per mano di Geralt of Rivia al maniero di Stygga.

Vilgefortz fu anche il 'Maestro' di Rience e Schirrù, i suoi apprendisti e agenti.

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel Prologo, Lambert dice a Geralt che ha "ucciso alcuni maghi, a suo tempo", forse alludendo tra questi anche a Vilgefortz.
  • Più tardi nel Prologo, se Geralt affronta Savolla, può domandare a Triss che cosa ne pensa del misterioso mago. Nella sua risposta Triss dice "potremmo dover affrontare un altro Vilgefortz." La semplice reazione di Geralt è: "Chi?", ma lei risponde di non farci caso.
  • Zoltan cita il nome di Vilgefortz durante una conversazione con Geralt nel Capitolo II.
  • "Sangue Ancestrale" è un libro del gioco che si attribuisce a questo mago.
  • Alla fine del Capitolo V, Azar Javed dice: "Questa volta hai pisciato controvento!", frase attribuita a Vilgefortz.