Vincent Meis

Da Witcher Wiki.
Vincent Meis
People Vincent full.png
Vincent Meis, capitano della guardia cittadina
Modulo
Dettagli
Mestiere
Capitano della guardia cittadina
Razza
Umano
Sesso
Maschio
Occhi
Marroni
Capelli
Neri
Luogo
Cancello del Quartiere mercantile
Prigione
Nuova Narakort (opzionale, durante il Capitolo III)
Diga (opzionale, durante il Capitolo V)
Famiglia
Interpreti
Voce italiana
Gabriele Calindri

Vincent Meis è il capo della Guardia Cittadina di Vizima, situata nel Quartiere del Tempio. È un personaggio con un'estesa rete di conoscenze e contatti, inclusi Thaler, Raymond Maarloeve e Jethro. Nonostante il suo scarso senso dell'umorismo, sembra essere un uomo onesto. Lo si trova solitamente alla sua postazione nei pressi del Cancello dei Mercanti nel Quartiere del Tempio, oppure nella prigione. Ha inoltre la strana abitudine di scomparire durante la notte e nessuno sembra sapere dove vada o cosa faccia.

Attenzione: Spoiler!: Dettagli significativi della trama a seguire.

Nel Capitolo II, è proprio Vincent Meis a pagare Geralt per i trofei conquistati e consegnati - nello specifico: una cockatrice già incontrata (è necessario sconfiggerla per uscire dalle fogne) ed il Coccacidium.

Pur non rivestendo un ruolo di primissimo piano negli eventi di Vizima, Vincent costringerà più di una volta il Lupo Bianco a scelte pratiche e morali di un certo rilievo, favorendone inconsapevolmente - specie nel corso della missione "La bella e la bestia" - la personale presa di coscienza. Se poi Geralt sarà in grado di provare la sua innocenza durante le indagini su Salamandra, nel corso del Capitolo II, Vincent sarà in grado di offrire al witcher l'anello con sigillo della Guardia Cittadina e un permesso per il cimitero.

Se Geralt decide di fidarsi di Vincent, il capitano di dimostra un alleato capace e fedele.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Il capitano della guardia cittadina ha fatto uscire di prigione il Professore, uno dei criminali più ricercati di Temeria.
Vincent è il capitano della guardia cittadina ed è resposansabile dell'applicazione della legge del re nel quartiere mercantile.
Vincent Meis era uno dei pochi a sapere che sarei sceso nelle fogne per uccidere la cockatrice e che l'unica via d'uscita era quella dove avevo incontrato i banditi di Salamandra.
Sembra che io non sia nelle grazie della guardia cittadina, o più precisamente dello stesso Vincent. È convinto che voglia ostacolare i suoi tentativi di distruggere Salamandra.*
La gente dice che è impossibile trovare Meis di notte. Dopo il tramonto, il capitano si dilegua come un fantasma.
Dietro suo ordine, le guardie cittadine non possono parlare di Salamandra.
Il capitano delle guardie cittadine si è rivelato innocente. Ho le prove che non collaborava con Salamandra.
Se Geralt uccide il lupo mannaro:
Pare che Vincent Meis custodisse un grosso segreto. Il capitano delle guardie cittadine era un lupo mannaro e, nelle notti in cui si trasformava, vagava per le strade combattendo i criminali. Ho ritenuto che il mostro fosse una minaccia troppo grande per gli abitanti della città e l'ho ucciso.**
Se Geralt risparmia il lupo mannaro:
Pare che Vincent Meis custodisse un grosso segreto. Il capitano delle guardie cittadine era un lupo mannaro e, nelle notti in cui si trasformava, vagava per le strade combattendo i criminali. Ho ritenuto che Vincent non rappresentasse una minaccia per la gente perbene, così l'ho lasciato andare, nonostante sia a tutti gli effetti un mostro.
Carmen, una prostituta innamorata di Vincent, mi ha chiesto di trovare una cura per la licantropia ed io le ho spiegato come curare il suo amato. Vincent non è più un lupo mannaro e dunque più nulla si frappone tra lui e Carmen.*
(*) traduzione dalle "entries" inglesi

(**) traduzione parziale dalle "entries" inglesi

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]

Dettagli significativi della trama finiscono qui.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]