Vivienne de Tabris

Da Witcher Wiki.
Vivienne de Tabris
Tw3 journal vivienne.png
Module
Dettagli
Razza
Umana
Sesso
Femmina
Occhi
Verdi
Capelli
Biondi
Nazionalità
Flag Toussaint.svg
Mestiere
Dama di compagnia
Luogo
Beauclair / Area del torneo
Novigrad / Kaer Trolde (dipendente dalle scelte del giocatore)
Famiglia
Compare in

Lady Vivienne de Tabris è una delle dame di compagnia della Duchessa Anna Henrietta, nonché oggetto delle attenzioni di Guillaume de Launfal.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Vivienne de Tabris era una delle dame di compagnia di Anna Henrietta. Di una bellezza sconvolgente, era però stranamente schiva e misteriosa. Geralt ebbe modo di scoprirlo di persona quando accettò un contratto da parte del cavaliere Guillaume, che era innamorato di lei e la credeva colpita da una maledizione. Per poterla incontrare a tu per tu, Geralt fu costretto a iscriversi al torneo di cui Vivienne era madrina.
Seguendo Vivienne ed esaminando le prove, Geralt scoprì che Guillaume aveva ragione. La giovane era stata colpita da una maledizione prima ancora di nascere e al sorgere della luna si trasformava in un uccello. Geralt ascoltò la sua storia con attenzione e si offrì di aiutarla, pur avvertendola che non sarebbe stato facile. La maledizione poteva infatti essere trasferita su un'altra persona, ma Vivienne rifiutava anche solo l'idea. Esisteva anche la possibilità di rimuoverla completamente, ma a Vivienne sarebbero rimasti da vivere solo pochi anni.
Se Geralt decide di svelare a Guillame il segreto di Vivienne:
Geralt decise di riferire a Guillaume ciò che aveva appreso e quest'ultimo si offrì di portare il peso della maledizione al posto della sua amata.
Guillaume e Vivienne diventarono molto uniti. La maledizione fece spuntare alcune piume in parti... intime del corpo del cavaliere, che però non ne fu particolarmente afflitto. Quanto a Vivienne, le trovava persino sensuali.
Se Geralt mantiene il segreto di Vivienne:
Geralt non tradì la fiducia di Vivienne e dunque non disse nulla a Guillaume, nonostante quest'ultimo fosse disposto a tutto pur di aiutare la dama.
Guillaume provò a convincere Vivienne che voleva solo il meglio per lei, ma la dama rifiutò il suo aiuto. Lei e Geralt compirono il rituale insieme e la maledizione fu spezzata.
Vivienne si sentì libera per la prima volta in vita sua. Decise di godersi i pochi anni che le restavano viaggiando per il mondo.

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

Galleria[modifica | modifica wikitesto]