Wyzima

Da Witcher Wiki.
(Reindirizzamento da Vizima)
Wyzima
Tw2 journal Vizima.png
Vizima in The Witcher 2
Vizima map.jpg
Mappa di Vizima creata da CD Projekt RED
Dettagli
Tipo
Città
Posizione
Temeria, sulla riva del Lago di Vizima, all'intersezione di importanti vie commerciali
Compare in

Città costruita su rovine elfiche

Wyzima o Vizima (Polacco: Wyzima) è la capitale di Temeria e la residenza del Re Foltest. La città non viene descritta in dettaglio nella Serie Witcher, ma compare nel racconto Lo strigo in Il Guardiano degli Innocenti, nel quale si menzionano due taverne: la Vecchia Narakort e La Volpe. Viene anche nominato il Cancello dei Cordai che Geralt attraversa quando entra in città.

Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica wikitesto]

Situata sulle sponde di un bellissimo lago, Vizima è circondata da mura ed è il luogo in cui si svolge la maggior parte della storia del videogioco The Witcher. La città si trova sotto quarantena per la durata del gioco per via della pestilenza, quindi i movimenti all'interno del centro urbano sono limitati specialmente in alcune aree.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Ho acquisito un lasciapassare che mi permette di attraversare i cancelli della città ed entrare nella città nonostante la quarantena.

Vizima, la capitale di Temeria, è la più grande città del regno ed è situata sulle rive del Lago di Vizima, al crocevia d'importanti vie commerciali una delle quali è una via marittima. Grazie allo sviluppo della rete stradale, la città guadagna enormi profitti dal commercio. Sotto il controllo di re Foltest , la città è governata dal borgomastro Velerad. Vizima è suddivisa in tre grandi distretti: il più povero è il Quartiere del Tempio dove si trovano l'Ospedale Lebioda e il Monastero dell'Ordine della Rosa Fiammeggiante. Il Quartiere dei Mercanti è i luogo dove risiedono i più ricchi e i più importanti abitanti della città, dove si trova sia il Municipio sia il mercato. La parte più antica, Vizima Antica, è stata convertita di recente in un ghetto per non-umani.

Cancelli[modifica | modifica wikitesto]

Svariati cancelli separano i le varie aree in cui è divisa la città.

Inoltre, tre cancelli interni permettono di muoversi tra i vari quartieri.

Qui è possibile trovare una mappa completa dei vari cancelli.

Luoghi per Capitolo

La città vera e propria non è accessibile durante il Prologo, il Capitolo I e il Capitolo V, ma la maggior parte della storia si sviluppa all'interno dei suoi confini. La città e le zone circostanti sono così divise.

Città[modifica | modifica wikitesto]

Zona circostante[modifica | modifica wikitesto]

In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica wikitesto]

Nel videogioco, Vizima viene citata più volte come la capitale di Temeria e la sede del potere di Foltest. Nel diario è presente una voce a riguardo.

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Situata al crocevia di importanti rotte commerciali, la capitale del regno di Temeria si erge pittoresca sulle rive dell'omonimo lago nella Valle di Ismena, un affluente del Pontar. La città è divisa in quattro aree affollate, che ospitano migliaia di persone e viaggiatori da ogni angolo del mondo. A Vizima è anche possibile trovare la corte reale, il castello, i bazar, i templi, le fucine, le bancarelle dei mercanti, le banche, le botteghe, le locande e i bordelli. Detto ciò, il nostro racconto non riguarda direttamente Vizima, perciò non mi dilungherò oltre e rimanderò gli interessati alla consultazione di altre fonti.

In The Witcher 3: Wild Hunt[modifica | modifica wikitesto]

A seguito degli eventi narrati in The Witcher 2: Assassins of Kings, l'Impero di Nilfgaard ha iniziato la conquista dei Regni Settentrionali. Il regno di Temeria è caduto sotto il controllo imperiale, così come la sua capitale. L'Imperatore Emhyr var Emreis si è stabilito nel castello, accompagnato dal suo seguito.

Note[modifica | modifica wikitesto]