Vran

Da Witcher Wiki.
Un vran nel fumetto disegnato da Bogusław Polch

I vran sono una razza umanoide con occhi rossi e grandi quanto metà del volto. Erano anche capaci di cavalcare. Alcuni vran erano membri della banda di Fregenal, conosciuta col nome di "Uomini del Koshchey".

I vran compaiono soltanto nel racconto "La strada del non ritorno", che narra della storia della madre di Geralt, Visenna. La storia si svolge prima della nascita di Geralt. Nessun'altra descrizione di queste creature viene data nel racconto.

Nei fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Nel fumetto di Maciej Parowski e Bogusław Polch, i vran sono rappresentati come essere rettiliani, con pelle squamosa, grandi occhi rossi e zanne velenose che usano per avvelenare le loro frecce. Nell'episodio "Droga bez powrotu", basato sullo stesso racconto, uno dei vran uccide Korin, il padre di Geralt. Nell'episodio "Zdrada", i vran vengono tenuti in riserve insieme con i Bobolak. Inoltre, un vran abita anche a Blaviken nell'episodio a fumetti "Mniejsze zło", basato sull'omonimo racconto.

In Wiedźmin: Gra Wyobraźni[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco di ruolo cartaceo, i vran furono aggiunti come una delle razze giocabili in un'espansione.

Essi vengono descrittti come esseri grandi, con occhi rossi e capacità di infravisione, che permette loro di vedere nel buio e distinguere le fonti di calore delle altre creature. I vran sono maschi e femmine e non sono capaci di provare sentimenti o emozioni, non adorano alcuna divinità e non sono capaci di praticare la magia. Essendo privi di emozioni sono esseri spietati e violenti. Secondo alcune teorie, sono il prodotto della Congiunzione delle sfere, ma nessuna delle antiche cronache elfiche contengono informazioni sui vran.

La loro terra natale si trova a est delle Montagne Blu e, a causa delle persecuzioni da parte degli umani (aizzata, in particolare, dai sacerdoti di Kreve) la maggior parte di essi vive a Oltreriva, nel Sodden Superiore e a Lyria, in riserve insieme con i bobolak.

Nel videogioco The Witcher[modifica | modifica wikitesto]

Sarcofago del vran

Nel videogioco The Witcher non compare alcun vran, ma in una delle grotte nella palude, c'è un antico sarcofago di un vran.

In The Witcher 2: Assassins of Kings[modifica | modifica wikitesto]

In The Witcher 2: Assassins of Kings, compare un antico vran chiamato l'Operatore, nelle Fogne di Loc Muinne, nel Capitolo III.

Galleria[modifica | modifica wikitesto]