Wight

Da Witcher Wiki.

I wight sono mostri che vagano per le zone deserte e i cimiteri nella stagione calda. Sono pericolosi solo se aggrediti o se nelle vicinanze della propria tana. Entrano in letargo tra Saovine e Imbolc.

Nell'espansione Blood and Wine[modifica | modifica wikitesto]

Wight
Tw3 journal wicht.png
Dettagli
Classe
Necrofagi
Variazioni
Wight maculato
Apparizioni
Toussaint
Punti deboli
Unguento anti-necrofagi
Axii
Creazione/Alchimia
Orecchio di wight
Pelo di wight
Mutagene verde
Pietra runica Triglav maggiore
Sangue di mostro
Osso di mostro
Cervello di mostro
Artiglio di mostro
Cuore di mostro
Essenza di mostro
Fegato di mostro
Saliva di mostro
Stomaco di mostro
Lingua di mostro

I wight possono essere trovati nei pressi dei cimiteri. La voce del bestiario associata può essere ottenuta leggendo "Le avventure di Spikey e Franconi il wight".

Dal diario[modifica | modifica wikitesto]

Si dice che i morti preferiscano il silenzio. Non so se ai morti piaccia davvero, ma ai wight decisamente sì.

Heinrich Von Grott
Anche se i wight non hanno l'aspetto di creature particolarmente amichevoli, non bisogna avvicinarsi a loro con fare ostile. Se lasciati in pace non rappresentano alcun pericolo. La maggior parte delle volte sono più interessati ai calderoni in cui creano i loro infusi che a combattere. Questa specie vive principalmente negli antichi luoghi di sepoltura, anche se sono sono stati avvistati nei pressi di cimiteri più recenti o vicino alle fosse comuni. I wight trascorrono i mesi invernali in una sorta di letargo molto simile al sonno umano. Vivono una vita prettamente solitaria: non si sono mai visti aggirarsi in gruppo.
Quando però sentono che il loro territorio è minacciato (e basta metterci piede per far sì che questo accada) i wight si trasformano in nemici pericolosi, abbandonano la loro natura solitaria e chiamano altri mostri in aiuto.
Quando un wight si sente in pericolo sputa immediatamente un liquido ectoplasmatico che si trasforma in barghest quasi istantaneamente. Questi barghest obbediscono al wight e attaccano velocemente chiunque il mostro consideri un nemico. Se un barghest viene ucciso, il wight prova subito a rimpiazzarlo con un altro alleato.
La miglior strategia di combattimento è attaccare il wight per primo, dopo essersi occupati dei mostri che lo proteggono con il Segno Axii. I wight sono resistenti al veleno ma vulnerabili all'argento.

Missioni associate[modifica | modifica wikitesto]

In Wiedźmin: Gra Wyobraźni[modifica | modifica wikitesto]

Rappresentazione in Wiedźmin: Gra Wyobraźni

Mostri non-morti resistenti all'acciaio, che vivono in deserti e cimiteri. Assomigliano agli umani ma hanno la pelle rinsecchita che penzola dalle ossa, denti appuntiti e artigli affilati. Si potrebbe dire che assomigliano a delle mummie senza bende. Ma quale mummia può camminare e ha occhi che brillano al buio?

Durante un attacco i wight si attaccano alle loro prede come dei vampiri ma, invece di succhiarne il sangue, assorbono la loro essenza vitale. Le creature intelligenti vittime degli attacchi di un wight spesso divengono wight a loro volta, tuttavia rimangono sotto il controllo del mostro che li ha uccisi, mancando quindi di una propria volontà.

I wights sono spaventati dalla luce del sole e, nonostante non li danneggi, se ne tengono alla larga, nascondendosi da essa il più rapidamente possibile.